Educazione sentimentale a scuola, il PD contro il piano Valditara: “Controproducente e pericoloso, presenteremo interrogazione”

WhatsApp
Telegram

“Chiediamo al governo di emanare al più presto i decreti attuativi della legge sulle statistiche in materia di violenza contro le donne, approvata all’unanimità nella passata legislatura, perché ogni intervento non può che essere basato sui numeri”.

Lo ha detto a Radio anch’io la senatrice del Pd Valeria Valente, già presidente della commissione Femminicidio.

“Ho visto che il ministro Valditara pensa di varare linee guida per l’educazione all’affettività nelle scuole, i cui contenuti dalle anticipazioni di stampa sono davvero preoccupanti e sui quali presenteremo un’interrogazione. È giusto procedere insieme, maggioranza e opposizione, su questa questione. Ma attenzione alla formazione e alla specializzazione degli operatori e dei consulenti, a cosa si va a insegnare nelle scuole. Dalle anticipazioni il materiale di Valditara è controproducente e addirittura pericoloso”, ha aggiunto Valente.

“Le nostre ricerche confermano che gli omicidi diminuiscono ma i femminicidi rimangono invariati – ha continuato Valente – il motivo principale è che le donne muoiono perché il modello patriarcale su cui è fondata la società impone ruoli ai quali si ribellano da tempo. È questo che dobbiamo cambiare. Quindi l’educazione all’affettività nelle scuole non può bastare, bisogna cambiare la cultura della società è dare più potere e opportunità alle donne”, ha concluso.

Leggi anche

Educazione sentimentale a scuola: in Svezia da oltre 65 anni, in Italia ancora si aspetta un piano. Domani la presentazione al Senato con Valditara

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri