Educazione motoria, Valditara: “Il rilancio dello sport a scuola è fondamentale”

WhatsApp
Telegram

“L’educazione motoria e sportiva, tenendo conto delle peculiarità che caratterizzano le diverse fasi di accrescimento, favorisce il corretto sviluppo psicomotorio e si ripercuote positivamente, anche sulle capacità cognitive, espressive, relazionali e rappresenta un importante strumento di lotta alla dispersione scolastica. Occorre, quindi, mettere in atto efficaci azioni per il rilancio dell’attività motoria e sportiva scolastica per entrambi i cicli di istruzione, a partire dalla scuola primaria”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, audito sulle linee programmatiche del suo dicastero dalle commissioni riunite di Camera e Senato.

“Mi riferisco – ha continuato il ministro – in particolare all’attenzione che metterò nel promuovere progetti con organismi sportivi, implementare la partecipazione ai campionati studenteschi, rafforzare la sperimentazione a supporto dei c.d. studenti atleti impegnati in attività agonistiche di alto livello, favorire la partecipazione attiva degli alunni con disabilità, migliorando l’inclusione e la socializzazione. In questa ottica, intendo anche promuovere iniziativa volte a sensibilizzare gli studenti riguardo al prossimo importante evento olimpico di Milano Cortina 2026″.

“È vero anche – ha aggiunto – che in questo settore c’è ancora molto da fare: vi comunico un dato che secondo me è molto significativo. A fronte di un finanziamento con risorse Pnrr di 300 milioni di euro per il potenziamento delle infrastrutture scolastiche è stato possibile finanziare 444 interventi (di cui 171 ammessi con riserva) a fronte di un elevato numero di candidature ricevute, pari a ben 2.859 richieste”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur