Educazione motoria nella scuola primaria, Villani (M5S): se non la miglioriamo rischiamo di approvare una riforma a metà

WhatsApp
Telegram

“Dobbiamo migliorare l’emendamento sull’introduzione del docente di educazione motoria nella scuola primaria o rischiamo di portare avanti una riforma a metà che non soddisfa le esigenze dei nostri alunni, tantomeno gli standard europei in materia di sport a scuola.

Insieme ai colleghi del MoVimento 5 Stelle abbiamo presentato un emendamento sottoscritto dalla capogruppo della commissione cultura al Senato per chiedere che l’insegnamento della disciplina parta dalle quinte classi in tutte le scuole italiane e che sia organizzata in modo tale da non lasciare fuori nessuna classe. Servono maggiori risorse. Il testo attuale senza l’approvazione del nostro emendamento non aiuterebbe ad inserire davvero l’educazione motoria in tutte le classi della scuola primaria in modo adeguato.

Dobbiamo avere il coraggio di modificare e riformare quanto previsto dal testo del Governo, altrimenti rischiamo di dare vita ad un provvedimento che di fatto non cambia il vero assetto dell’ educazione motoria nella scuola. Oltre al danno, vi sarebbe anche la beffa di aver finto di introdurre qualcosa che di fatto non viene inserito adeguatamente nelle nostre scuole!”: lo ha dichiarato la Deputata M5S Virginia Villani in una nota.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao