Concorso educazione motoria alla primaria, il bando c’è manca la pubblicazione. Come devo prepararmi?

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’istruzione e del Merito ha già pronta la bozza del concorso. Ne abbiamo dato notizia già un mese fa e siamo adesso in attesa che le procedure amministrative facciano il loro decorso per giungere alla pubblicazione e alle date per le prove.

Chi potrà accedere?

Al concorso potrà accedere chi è in possesso

  • di una laurea magistrale nelle seguenti classi: LM-67 Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative, LM-68 Scienze e tecniche dello sport, LM-47 Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie.
  • di titoli di studio equiparati alle lauree magistrali menzionate, ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 9 luglio 2009, saranno accettati.
  • sarà necessario avere almeno 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche in base al DM 616/2017.

Prove

In cosa consisteranno le prove per la selezione?

Secondo la bozza da noi consultata, il concorso prevede una prova scritta e un colloquio orale.

La prova scritta comprenderà 40 domande per l’accertamento delle competenze e conoscenze del candidato, 5 domande sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 e 5 domande sulle competenze digitali inerenti all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi. La prova valuterà anche la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2.

La prova orale consisterà nella progettazione di un’attività didattica, che includerà la descrizione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute, nonché esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali.

Preparati

Per consentire ai candidati di affrontare al meglio le prove, il team di OrizzonteScuola ha organizzato un corso di formazione, con un simulatore per lo scritto e una serie di lezioni e documenti per prepararsi alla prova orale. Guarda il programma e iscriviti

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito