Educazione fisica nella scuola primaria: nasce Sport di classe. Chi può candidarsi come “tutor”

WhatsApp
Telegram

Sport di classe è una nuova modalità per l'educazione fisica nella scuola primaria. Laurea quadriennale in Scienze motorie, Laurea in scienze motorie L22 (ordinamento vigente) o Diploma ISEF per candidarsi come tutor

Sport di classe è una nuova modalità per l'educazione fisica nella scuola primaria. Laurea quadriennale in Scienze motorie, Laurea in scienze motorie L22 (ordinamento vigente) o Diploma ISEF per candidarsi come tutor

Il potenziamento dell'educazione fisica è uno dei progetti contenuti ne La Buona Scuola e che il Miur intende concretizzare con il progetto Sport di classe. Riforma scuola. Educazione fisica e musica alla primaria: chi le insegnerà

Il progetto coinvolge tutte le classi 3e 4e 5e delle Istituzioni scolastiche ed educative sedi di scuola primaria per l’anno scolastico 2014/15 a partire da dicembre 2014 e prevede

  • insegnamento dell’educazione fisica per due ore settimanali impartite dall’insegnante titolare della classe;
  • inserimento della ­figura del “Tutor Sportivo Scolastico” all’interno del Centro Sportivo Scolastico per la scuola primaria;
  • piano di informazione/formazione iniziale ed in itinere dell’insegnante titolare della classe;
  • realizzazione di attività che prevedono percorsi d’integrazione degli alunni con “Bisogni Educativi Speciali (BES);
  • realizzazione dei Giochi invernali e dei Giochi di fine anno scolastico;
  • coinvolgimento delle Regioni e degli Enti Locali per possibili implementazioni del progetto e l’estensione anche alle classi prime e seconde.

Gli Istituti scolastici possono inviare richiesta di partecipazione al progetto dal 4 novembre al 21 novembre 2014.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 153mila

Tutor sportivi scolastici

Il Tutor ha il compito di partecipare alle attività del Centro Sportivo Scolastico per la scuola primaria, fornendo supporto organizzativo/metodologico/didattico, secondo le linee programmatiche dettate dall’Organismo Nazionale MIUR – CONI – CIP. Negli Istituti comprensivi dove è istituito il Centro Sportivo Scolastico della scuola secondaria il Tutor Sportivo opera d’intesa con il referente del CSS.

L’individuazione dei Tutor avverrà attraverso un avviso pubblico di candidatura (pubblicato sul sito www.progettosportdiclasse.it) valido per tutto il territorio nazionale.

I Tutor stipuleranno un contratto di prestazione d’opera, per svolgere le attività nelle Istituzioni scolastiche loro assegnate, con il Presidente del Comitato Regionale del CONI competente per territorio cui è demandata la corresponsione economica prevista. I Tutor dovranno partecipare alle sessioni regionali di formazione/aggiornamento i cui dettagli saranno successivamente comunicati dai competenti Organismi Regionali per lo Sport a Scuola. I candidati Tutor devono rendersi pienamente disponibili per lo svolgimento dell’incarico, in relazione alle attività – didattiche, di progettazione e per gli incontri periodici – che si potranno effettuare sia in orario antimeridiano che pomeridiano.

L’incarico decorrerà dalla firma del contratto e avrà termine il 30 giugno 2015. Al Tutor potranno essere assegnate fino ad un massimo di 30 classi, con priorità all’interno della stessa Istituzione scolastica ed educativa. Il corrispettivo annuo per le prestazioni su elencate (punti a-f) è determinato in € 150 onnicomprensivi per ogni classe assegnata, a fronte di un impegno di 10 ore per ciascuna classe per l’intera durata del contratto.

Requisiti: Possono presentare domanda i candidati, di età non inferiore ad anni 18, che siano in ossesso del requisito minimo del diploma di laurea quadriennale in Scienze motorie (ordinamento previgente) o della Laurea in scienze motorie L22 (ordinamento vigente) o del Diploma ISEF. Nel caso di possesso di più requisiti minimi, il candidato potrà farne valere solamente uno a sua scelta.

Non può presentare la domanda di candidatura a Tutor chi già rivesta il ruolo di: Coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva, Referente per la Scuola del Comitato Regionale CONI, Coordinatore tecnico del CONI, di Dirigente amministrativo e tecnico e di Dirigente scolastico

I candidati Tutor possono inviare domanda di candidatura dal 4 novembre al 13 novembre 2014. Avviso pubblico requisiti tutor sportivo

Obiettivi del progetto

  • Motivare le giovani generazioni all'attività fisica
  • Coinvolgere tutte le scuole primarie d'Italia
  • Garantire 2 ore settimanali di educazione fisica
  • Coprire l'intero anno scolastico
  • Rivedere il modello di governance dell'educazione fisica a scuola per garantire maggiori sinergie e coordinamento tra i Promotori del progetto

La nota Miur

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it