Educazione fisica e Covid, regole e azioni di supporto per farla in sicurezza

Stampa

Una nota dell’Usr per la Campania offre delle azioni di supporto e sostegno per gli insegnanti di educazione fisica.

L’emergenza ha stravolto le programmazioni, gli obiettivi, gli ambienti di apprendimento, le modalità di verifica e valutazione. Tutto da rifare“, si legge.

Per l’Educazione Fisica, in particolare, senza l’ambiente palestra dove viverla e sperimentarla e dove tutto nasce, la rivoluzione è stata totale. Tutto da ripensare tentando di colmare, prima di tutto, la totale mancanza della pratica e dell’indiscutibile bagaglio di valori insiti in essa.

Si ricordano le misure da adottare già conosciute, ovvero:

  • distanziamento fisico (nel caso dell’attività in palestra almeno 2 metri)
  •  igiene accurata delle mani
  • layout degli spazi e scelta attenta delle attività da proporre
  • pulizia e sanificazione degli ambienti e degli attrezzi utilizzati
  • aerazione

Nella stessa nota si elencano quindi le norme e i documenti principali cui fare riferimento per svolgere l’educazione fisica in sicurezza.

Ripartenza per l’Ed. Fisica a.s. 2020

Stampa

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia