Educazione finanziaria nelle scuole, Lusardi: “Insegnarla ai giovani è importante per il loro futuro”

Stampa

“Credo che sia necessario introdurre l’educazione finanziaria nell’ora di educazione civica, che è stata resa obbligatoria nelle scuola. È necessario perché il mondo sta cambiando per i giovani, è necessario anche per sviluppare il tema dell’economia green, ed è necessario per preparare i giovani al loro futuro”.

Lo dichiara la direttrice del Comitato per l’educazione finanziaria, Anna Maria Lusardi, durante l’evento ANSA “Dalle regole alla condivisione: l’onda lunga della finanza green”. 

Per una vera educazione alla cittadinanza responsabile e alla cittadinanza globale (introdotte recentemente anche dal Ministero dell’Istruzione), infatti, non si può prescindere dall’introduzione di una educazione finanziaria estesa sul territorio nazionale, che raggiunga i giovani in via prioritaria, dove l’apprendimento ha effetti più duraturi nel tempo e tende a rafforzare anche l’impatto delle conoscenze acquisite in fasi più mature della vita. Senza coscienza globale, senso civico ed educazione finanziaria non vi può essere crescita culturale e sociale per il paese.

 

Stampa

Nuovi percorsi mirati e intensivi per prepararti al Concorso Stem. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype