Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

A scuola serve l’ora di Educazione finanziaria

WhatsApp
Telegram

L’Italia è un popolo di risparmiatori, ma l’educazione finanziaria resta fuori dai programmi scolastici.

L’analisi è compiuta dal Sole24Ore.  Il 43% degli studenti – riporta il quotidiano – risparmia ogni settimana od ogni mese, il 21% risparmia solo quando dispone di denaro, il 27% solo quando desidera comprare qualcosa e solo il 5% non risparmia per nulla.

Nel 2005 l’Ocse raccomandò all’Italia di renderla materia scolastica. Un primo passo fu fatto con il decreto Salva-Risparmio, con un emendamento e con uno stanziamento di un milione di euro e l’istituzione di un apposito comitato.

Intanto l’offerta è aumentata con circa 200 progetti presentati da 256 soggetti che si occupano delle materia.

L’auspicio, sottolinea Magda Bianco, capo del Servizio tutela dei clienti e anti-riciclaggio di Banca d’Italia – è che i cittadini italiani abbiano consapevolezza e competenze di base in campo finanziario.

Qualsiasi passo in avanti in questo senso non potrà che essere affidato al prossimo Governo.

Fonte

WhatsApp
Telegram

Eurosofia nel mese di dicembre trasmetterà tre nuovi incontri formativi gratuiti dedicati agli attori della scuola