Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Educazione civica nella scuola primaria e secondaria di primo grado: “Kids for future” con Amnesty International!

Stampa

Una scuola primaria di Sondrio costruisce alberi per i diritti dei cittadini, i ragazzi dell’Istituto N3 di Renazzo (FE) si sono attivati con Marinel Ubaldo in difesa delle vittime dei cambiamenti climatici, mentre a Trento nel cortile della scuola di Mattarello dai diritti umani si può venite persino cullati, dal momento che sono stati impressi sulle tavole di una bellissima panchina gialla.

Scuole primarie e secondarie di Primo Grado a raccolta anche quest’anno con Amnesty Kids Scuola, progetto di Educazione ai diritti umani (EDU) quest’anno dedicato agli effetti del cambiamento climatico sull’ambiente e sui diritti delle persone.

I materiali Amnesty Kids per la scuola sono pensati per coinvolgere le classi nel percorso di apprendimento attraverso attività partecipative. In questo modo ragazze e ragazzi avranno l’opportunità di collaborare tra loro, confrontarsi sui differenti punti di vista e sentirsi responsabili delle proprie idee e azioni. Tante le idee per strutturare percorsi didattici stimolanti col supporto di materiali esaustivi, questionari, dizionari da creare e implementare per creare discussioni, promuovere l’attitudine al pensiero critico e l’attivismo anche nei più giovani.

Per iscrivere la propria classe basta compilare il form online ed avere effettuato il pagamento di 35 euro (per singola classe); il kit didattico verrà recapitato direttamente a scuola con materiali pensati per approfondire la conoscenza dei diritti umani, comprenderne l’importanza per migliorare la propria vita e quella degli altri,

impegnarsi attivamente per rispettarli e difenderli.

Anche quest’anno il quaderno Amnesty kids sarà stampato con leggimi©Sinnos, la prima font ad alta leggibilità disegnata e progettata nel 2006 dalla Sinnos editrice.

Per maggiori informazioni su Amnesty Kids Scuola, si può visitare il sito https://www.amnesty.it/scuole/amnesty-kids/, scrivere un’email o telefonare al numero 06 4490236 (dalle 9,30 alle 15,00).

Per organizzare incontri a scuola sui diritti umani: [email protected].

Contattando le strutture locali dell’associazione, inoltre, le classi possono partecipare alle giornate nazionali di mobilitazione e incontrare le attiviste e gli attivisti di Amnesty International. Per trovare il gruppo di Amnesty più vicino visita www.amnesty.it/entra-in-azione/gruppi

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia