Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Educazione civica, far conoscere agli studenti l’ordine virtuoso della giustizia e i diritti dei minori. Il modello di una scuola di Reggio Calabria, scarica protocollo d’intesa con il Tribunale per i Minori

WhatsApp
Telegram

Firmato, nella Sala dei Lampadari, a Palazzo San Giorgio di Reggio Calabria, il protocollo d’intesa tra l’Istituto comprensivo “Galilei – Pascoli”, il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e la Corte d’Appello di Reggio Calabria. La firma dell’accordo rappresenta un crocevia istituzionale grazie al quale gli studenti dell’Istituto potranno conoscere e approfondire l’ordine virtuoso della giustizia, nonché gli aspetti legati ai diritti dei minori e alla tutela degli stessi. La firma del protocollo è stata preceduta dai prestigiosi interventi del Presidente della Corte d’Appello di Reggio Calabria, Dott. Luciano Gerardis, dal Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, Dott. Marcello D’Amico, dal Sindaco f.f , Dott. Paolo Brunetti, dall’Assessore all’Istruzione e alle Politiche sociali, Dott.ssa Lucia Anita Nucera e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto “Galilei – Pascoli” di Reggio Calabria, l’Avv. Lucia Zavettieri ormai nota, in Italia, per le tante battaglie culturali e pedagogiche, educative e formative, che fanno delle scuole che ha diretto sempre punte di diamante del processo di sviluppo del territorio e delle comunità.

Avere un approccio sistematico alla materia partendo dalla Costituzione

«Dall’analisi dei dati sull’apprendimento degli studenti, condotta da monitoraggi interni, è emerso che gli studenti della scuola secondaria di I grado che si approcciano alla legalità ed ai temi inerenti al diritto mediante lo studio trasversale della materia educazione civica, abbisognano di avere un approccio sistematico alla materia partendo dalla Costituzione e terminando il percorso in incontri pratici che abbiano ad oggetti i diritti fondamentali dell’individuo, l’accesso alla giustizia da parte dei minori e lo svolgimento del processo e di atti inerenti alla tutela dei minori» ha affermato l’illuminato Dirigente Scolastico Avv. Lucia Zavettieri alla guida dell’Istituto Comprensivo “Galilei – Pascoli” di Reggio Calabria che ha voluto e spinto su questo nuovo e importante approccio alla legalità.

Un protocollo d’Intesa: rimetterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere quelle promesse, la propria responsabilità

Per tali ragioni, l’Istituto Comprensivo “Galilei – Pascoli” di Reggio Calabria ha firmato con il Tribunale dei Minorenni di Reggio Calabria un protocollo d’intesa avente ad oggetto incontri di legalità con magistrati del settore civile e penale del Tribunale, visite degli alunni alle aule di giustizia e simulazione del processo e conoscenza degli atti aventi ad oggetto la tutela del minore. “La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta: lo lascio cadere e non si muove. Perché si muova bisogna ogni giorno, in questa macchina, rimetterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere quelle promesse, la propria responsabilità” diceva Piero Calamandrei nel discorso agli studenti milanesi (1955).

DS. Lucia Zavettieri: “Gli alunni hanno bisogno di misurarsi con i principali attori del processo di legalità del territorio”

«L’apprendimento degli studenti non si può più fermare alla consueta lezione frontale, gli alunni hanno bisogno di misurarsi con i principali attori del processo di legalità del territorio. Il protocollo costituisce un unicum in quanto destinato agli studenti del primo ciclo e poiché oltre agli incontri in aula con i magistrati, prevede visite nei luoghi della giustizia e spiegazioni della normativa civile e penale a favore del minore» ha ribadito il Dirigente Scolastico Avv. Lucia Zavettieri che guida con autorevolezza e competenza l’Istituto Comprensivo “Galilei – Pascoli” di Reggio Calabria.

Collaborazione e la condivisione d’intenti da parte delle tre Istituzioni

Le firme del protocollo che alleghiamo come esempio di eccellente pratica suggellano la collaborazione e la condivisione d’intenti da parte delle tre Istituzioni, sposando appieno l’innovativa visione formativa introdotta dal Dirigente Scolastico nella scuola secondaria di I grado. All’evento hanno preso parte, infatti, a comprova della grande qualità della proposta educativa, formativa e culturale, il Procuratore Generale della Corte d’Appello, Dott. Gerardo Dominjanni, il Presidente del Rhegium juli, Dott. Pino Bova, il Responsabile del Servizio minori, Dott. Roberto Priolo, in rappresentanza del Questore di Reggio Calabria, il Colonnello Vittorio Carrara Comandante della Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria, il Dirigente Scolastico Dott.ssa Orsola Latella. A conclusione della cerimonia il Dirigente Scolastico, Avv. Lucia Zavettieri, ha omaggiato il Dott. Luciano Gerardis di una targa alla carriera: il Presidente, infatti, lascia il Tribunale dopo 43 anni di magistratura. La firma del protocollo è stata accompagnata dai canti eseguiti dal coro della scuola, diretto dalla Prof.ssa Pipitone.

Gli impegni della scuola e della giustizia

Il Protocollo enuclea alcuni impegni che qui sintetizziamo e che, per completezza, è possibile leggere nel documento che si allega:

Istituto comprensivo:

  • si impegna a sostenere e diffondere le attività del presente Protocollo d’Intesa;
  • si impegna a rendere disponibili i propri referenti per la realizzazione delle iniziative decise congiuntamente.

Tribunale per i Minorenni:

  • si impegna a diffondere la cultura della legalità durante gli incontri oggetto del protocollo;
  • si impegna a partecipare a iniziative promosse o veicolate da entrambe le Parti inerenti all’oggetto del presente protocollo, sempre concordate nei tempi e negli spazi;
  • si impegna a favorire l’attivazione delle proprie componenti territoriali per l’elaborazione e la promozione di progetti mirati, anche per specifiche aree o iniziative pilota.

Protocollo dintesa Istituto Comprensivo  Tribunale per i Minorenni

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, scade oggi