Educazione civica da settembre 33 ore, ecco bozza linee guida: cosa insegnare, chi deve insegnarla, chi coordina

WhatsApp
Telegram

Il Ministero ha già pronte le linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica, che sono state inviate al CSPI che ha espresso parere positivo. Dal prossimo anno scolastico, quindi, salvo intoppi si insegnerà questa nuova disciplina.

Cosa si insegnerà

  1. costituzione, diritto nazionale e internazionale, legalità e solidarietà
  2. sviluppo sostenibile, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio del territorio
  3. cittadinanza digitale

Insegnamento trasversale

L’insegnamento dell’educazione civica dovrà essere trasversale, per un totale di 33 ore per ciascun anno scolastico. Sarà, quindi, l’insieme dei docenti che dovranno occuparsene.

Il coordinamento può essere assegnato da uno o più docenti del team o del Consiglio di classe al quale l’insegnamento è affidato

Scuola Infanzia

Particolare attenzione viene dato nel testo alla scuola dell’infanzia

“Attraverso la mediazione del gioco, delle attività educative e didattiche e delle attività di routine i bambini potranno essere guidati ad esplorare l’ambiente naturale e quello umano in cui vivono e a maturare atteggiamenti di curiosità, interesse, rispetto per tutte le forme di vita e per i beni comuni.

Il costante approccio concreto, attivo e operativo all’apprendimento potrà essere finalizzato anche all’inizializzazione virtuosa ai dispositivi tecnologici, rispetto ai quali gli insegnanti potranno richiamare i comportamenti positivi e i rischi connessi all’utilizzo, con l’opportuna progressione in ragione dell’età e dell’esperienza.”

Scarica la bozza delle linee guida

Insegnamento Educazione Civica, sì dal 2020/21. CSPI, no voti numerici. Testo del parere PDF

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur