Educazione alla cittadinanza digitale, ecco gli obiettivi da conseguire

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il testo di legge, che introdurrà l’educazione civica come disciplina con voto autonomo, prevede che nell’ambito di tale insegnamento rientri anche l’educazione alla cittadinanza digitale.

Ricordiamo in questa scheda le ore dedicate al “nuovo” insegnamento di educazione civica e gli obiettivi previsti in relazione all’educazione alla cittadinanza digitale.

Ed. Civica: ore e docenti

Le ore annue da destinare all’educazione civica sono 33, ossia 1 ora la settimana.

Saranno i docenti di classe, anche in contitolarità, a farsi carico del nuovo insegnamento, sotto la “guida” della nuova figura del “coordinatore” che va individuato per ciascuna classe.

L’insegnamento, laddove presenti, va affidato ai docenti abilitati nell’insegnamento delle materie giuridico-economiche.

Educazione alla cittadinanza digitale: obiettivi

Come detto sopra, l’educazione alla cittadinanza digitale rientra tra le tematiche da affrontare.

Questi gli obiettivi indicati nel testo di legge:

  • analizzare, confrontare e valutare criticamente la credibilità e l’affidabilità delle fonti di dati, informazioni e contenuti digitali;
  • interagire attraverso una varietà di tecnologie digitali e individuare i mezzi e le forme di comunicazione digitali appropriati per un determinato contesto;
  • informarsi e partecipare al dibattito pubblico attraverso l’utilizzo di servizi digitali pubblici e privati. Cercare opportunità di crescita personale e di cittadinanza partecipativa attraverso adeguate tecnologie digitali;
  • conoscere le norme comportamentali da osservare nell’ambito dell’utilizzo delle tecnologie digitali e dell’interazione in ambienti digitali. Adattare le strategie di comunicazione al pubblico specifico ed essere consapevoli della diversità culturale e generazionale negli ambienti digitali;
  • creare e gestire l’identità digitale, essere in grado di proteggere la propria reputazione, gestire e tutelare i dati che si producono attraverso diversi strumenti digitali, ambienti e servizi, rispettare i dati e le identità altrui;
  • utilizzare e condividere informazioni personali identificabili proteggendo se stessi e gli altri;
  • conoscere le politiche sulla privacy applicate dai servizi digitali sull’uso dei dati personali;
  • essere in grado di evitare, usando tecnologie digitali, rischi per la salute e minacce al proprio benessere fisico e psicologico;
  • essere in grado di proteggere se stessi e gli altri da eventuali pericoli in ambienti digitali;
  • essere consapevoli delle tecnologie digitali per il benessere psicofisico e l’inclusione sociale.

Tali obiettivi, ossia tali abilità e conoscenze, sono da sviluppare con gradualità e tenendo conto dell’età degli studenti.

Il testo di legge 

Versione stampabile
anief banner
soloformazione