Educazione alimentare, il preside vieta merendine a scuola e i genitori insorgono

WhatsApp
Telegram

“Dal primo febbraio, per quanto riguarda la merenda del mattino i genitori sono tenuti a dare ai propri figli solo frutta fresca o frutta secca o verdura”. E’ la disposizione del preside nelle quattro scuole primarie di un quartiere di Bologna.

La delibera che impone alle famiglie di mettere nello zaino dei bambini, per la merenda del mattino, solo frutta e verdura è stata votata dal consiglio di istituto. Non tutti i genitori sono d’accordo.

Il motivo principale è quello di salvaguardare la salute, ha spiegato il preside, per combattere l’obesità nei bambini a rischio; ma anche di ridurre gli scarti alimentari.

Alle obiezioni dei genitori il preside dunque replica che è un’imposizione come quella di non portare il grembiulino a scuola, ma in questo caso è un’attenzione educativa, senza alcuna sanzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur