Edilizia scolastica, Toti: 80% scuole fuori norma

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Circa l’80% degli edifici scolastici non è a norma. A lanciare l’allarme è il governatore della Liguria, Giovanni Toti, dopo un sopralluogo in una scuola a Sarzana, in provincia di La Spezia. 

Le responsabilità dei Sindaci

I ragazzi entrano in aula su responsabilità del sindaco. Esiste un gigantesco tema nazionale sull’edilizia scolastica. Di fronte a un riparto di
edilizia che la conferenza delle regioni farà a settembre che vedrà alla Liguria assegnati circa 30 milioni, avremo solo oggi oltre 160 milioni di lavori a cui far fronte. Siamo in media con il resto d’Italia“. Sul tema edilizia scolastica si era espresso ieri anche il ministro Bussetti durante un’intervista televisiva a Omnibus a tutto tondo sulla scuola.

Modifiche al codice degli appalti

Toti allarga lo sguardo a tutte le strutture pubbliche. Come riporta il sito Regioni.it, per il Governatore occorre un piano di investimenti per riqualificare e mettere in sicurezza tutti gli edifici pubblici, dalle scuole agli uffici postali, compresi tribunali, ospedali e via dicendo. Lancia la proposta di modificare il codice degli appaltiperché  – è l’opinione di Toti – se dovessimo rispettare tutti i passaggi previsti dalla nuova normativa i lavori preventivati questa estate probabilmente non partirebbero in tempo. Occorre agire con una procedura semplificata e velocizzata“.

Versione stampabile
anief
soloformazione