Edilizia scolastica, Marchetti (FI): 81,8% edifici Siena non adeguato a normativa antisismica

Stampa

Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale della Toscana Maurizio Marchetti commenta i dati sull’edilizia scolastica all’ordine del giorno della seduta odierna dell’Assemblea. Ne parla Siena free.

L’81,8% degli edifici scolastici della provincia di Siena non è adeguato alla normativa antisismica, il 93% è persino privo delle certificazioni di rispondenza alle norme per le costruzioni in zona sismica. E l’amianto? La sua presenza nelle scuole del territorio è stata verificata e monitorata appena in 9 edifici sui 214 totali, ovvero nel 4,2% dei casi. Sono tutte scuole ipoteticamente fuori legge, insomma, e sostanzialmente malsicure.  Che aspetta la Regione ad attivare il fondo di rotazione per anticipare i soldi per gli adeguamenti di sicurezza come ho ottenuto con la mia mozione approvata due settimane fa?” ha spiegato Marchetti.

Non immaginavo una situazione di tale fragilità. Sono costernato – ha proseguito il capogruppo FI -. Che le istituzioni conoscano un simile stato di fragilità delle scuole e abbiano fin qui lasciato andare le cose senza preoccuparsene mi lascia senza parole. Oggi più che mai mi batterò affinché quanto prima la Regione dia gambe alla mia mozione approvata all’unanimità da tutto il Consiglio regionale toscano per anticipare i fondi e restituire sicurezza ai nostri ragazzi”.

“La scuola è come fosse il loro luogo di lavoro. Gli spazi dell’attività didattica devono essere adeguati e sicuri, non una sfida continua alla staticità e alla salubrità. Aver lasciato che le nostre scuole toccassero così il fondo è una grave responsabilità del Pd e delle sinistre di governo regionale a cui va messa la parola fine” ha concluso Marchetti.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì