Edilizia scolastica, M5S: via libera a indagini vulnerabilità sismica in tutta Italia

di Giulia Boffa

“Grazie a un emendamento del M5s al decreto Terremoto, approvato ieri, entro l’agosto del 2018 le indagini sulla vulnerabilità sismica dovranno essere svolte in tutte le scuole italiane, a partire da quelle situate delle zone a maggior rischio sismico (1 e 2). Si tratta di un risultato importantissimo per garantire la sicurezza di studenti e personale.

 Inizialmente  tali controlli erano stati previsti solo per le scuole all’interno del Cratere e solo il nostro intervento, con l’emendamento a prima firma Gianluca Vacca, ha consentito di estendere la misura a tutto il territorio nazionale. Un cambio di paradigma fondamentale in un Paese, il nostro, nel quale le aree a rischio sismico sono moltissime. Inoltre, abbiamo ottenuto che i risultati delle indagini vengano poi essere pubblicati sul sito dell’istituzione scolastica”.

Così i deputati M5s in commissione Cultura.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione