Ed. alla Cittadinanza, docenti di diritto: insegnamento sia affidato a noi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da* – I docenti di Scienze giuridiche ed economiche chiedono coerenza al legislatore nell’interesse degli alunni, che hanno il diritto di ricevere una valida istruzione alla legalità, impartita da docenti competenti talvolta anche specializzati presso scuole di specializzazione biennali universitarie dallo stesso Ministero dell’Istruzione.

Segue un accorato appello:

“Gentili Onorevoli,
noi docenti di Discipline Giuridico-Economiche della classe di concorso A046 vogliamo manifestare il nostro apprezzamento per l’interesse mostrato dal Parlamento riguardo la necessità di introdurre nelle scuole italiane l’insegnamento della Educazione Civica/Cittadinanza e Costituzione.

Questa presa di coscienza rappresenta in ogni caso un atto dovuto da parte delle Istituzioni visto la deriva che sta assumendo la percezione del senso di legalità da parte dei nostri studenti. Tuttavia, i docenti di Diritto ed Economia sono STANCHI e STUFI di essere gli ultimi, i dimenticati, gli emarginati. Il buongiorno si è visto dal mattino dalla famigerata riforma Gelmini. Ora, rivendichiamo il diritto di essere il braccio operativo di questa riforma, necessaria e fortemente avvertita come tale da tutti i soggetti coinvolti: genitori, alunni e istituzioni scolastiche. Non accetteremo mai il concetto, troppo comodo e abusato, di trasversalità. Non accetteremo mai che la nostra disciplina venga affidata a insegnanti improvvisati e comunque “adeguatamente formati ad hoc” . Costoro, infatti, non avranno mai una formazione giuridica sufficiente data la mancanza di un percorso universitario prima e di specializzazione poi, nonostante si parlerà di una loro “Adeguata formazione” . Ad ognuno il suo!!! Senza contare la ricaduta in termini di costi che avrebbe una operazione in tal senso oltre che ovvi e giusti ricorsi che le famiglie potrebbero inoltrare laddove l’insegnamento giuridico proverrà da docenti non abilitati nelle scienze giuridiche ed economiche .

Un grandissimo numero di noi, come ben sapete, sono in esubero nazionale e utilizzati in modo improprio per le supplenze , modus operandi tanto creativo quanto umiliante. E allora perché non ridare dignità alla materia e di conseguenza a noi docenti di Diritto ed economia, attribuendoci l’insegnamento quantomeno in tutte le scuole secondarie? Vi richiamiamo alla Vostra responsabilità di legislatori, di interpretare correttamente e fedelmente il mandato che Vi abbiamo affidato con il voto. Vi richiamiamo alla Vostra responsabilità di garantire agli studenti la qualità dell’insegnamento.

Esigiamo di essere ascoltati e quindi chiediamo fin da ora una audizione in Commissione.

Grazie per l’attenzione.

Gruppo Facebook : Un docente di diritto in ogni scuola
*Paola Romeo
M. Giovanna Musone

Versione stampabile
anief banner
soloformazione