Economia della felicità, Gallo (M5S): necessario nuovo paradigma educativo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Presidente della VII Commissione cultura, Luigi Gallo (M5) parteciperà oggi alla XVIII edizione della Conferenza Internazionale “Economia e Felicità”, come riferito dallo stesso sulla propria pagina FB.

Nel corso della Conferenza Gallo parlerà dell’educazione diffusa e del manifesto lanciato questa estate.

Il Presidente evidenzia che, per conseguire la cosiddetta economia della felicità, è necessario un nuovo paradigma  educativo, fondato sui sistemi di apprendimento dei bambini e delle bambine e sull’ecosistema circostante.

Solo un nuovo sistema educativo, prosegue Gallo, potrà modificare il paradigma economico che ci ha reso schiavi.

Il post

Sono in viaggio verso Prato per partecipare M5S alla XVIII EDIZIONE DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE “ECONOMIA della FELICITÀ”. Parlerò del libro educazione diffusa e del manifesto che è stato lanciato questa estate. Firma il Manifesto => goo.gl/CrsCAz
Costruisci comunità educanti => goo.gl/LzpJW6

È sempre più evidente che una nuova l’educazione che ci guidi verso l’economia della felicità ha bisogno di fondarsi sull’ecosistema che ci circonda e sui sistemi di apprendimento dei bambini e delle bambine , solo cosi’ potremmo condizionare l’economia e la societa’, e guardare ai cambiamenti che ci permetteranno di salvare la famiglia umana e questo pianeta. Solo con un nuovo paradigma educativo si puo’ cambiare il paradigma economico che ci ha reso schiavi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione