Eccellenze “I Fuoriclasse della scuola”, 112 borse di studio e 224mila euro raccolti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Miur – Sono 112 le Borse di Studio e oltre 224mila gli Euro raccolti sino ad oggi da “I Fuoriclasse della scuola” il progetto nato nell’ambito del Protocollo di intesa tra la Fondazione per l’Educazione Finanziaria al Risparmio e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e realizzato con il sostegno del Museo del Risparmio di Torino, dell’Associazione Bancaria Italiana e di Confindustria.

“I Fuoriclasse della scuola” si pone l’obiettivo di riconoscere e dare valore ai giovani talenti della scuola attraverso premi in denaro e la partecipazione ad un innovativo Campus residenziale di educazione finanziaria.
Nato nel 2016 con la volontà di potenziare le eccellenze della scuola dotandole di competenze orizzontali indispensabili per affrontare con successo il mondo del lavoro, ha raccolto nelle due precedenti edizioni 178mila euro e devoluto 89 borse di studio. La raccolta fondi 2018, ancora in divenire, ha già raggiunto i 46mila euro, pari a 23 borse di studioche saranno destinate ai vincitori delle Olimpiadi diAstronomia, Chimica, Filosofia, Fisica, Informatica, Italiano, Lingue e civiltà classiche, Matematica, Scienze naturali, Statistica; Concorsidi economia e New Design e alla Gara nazionale per gli alunni degli istituti professionali e per gli alunni degli istituti tecnici.

Completa l’assegnazione di borse di studio in denaro, la possibilità di partecipare ad un innovativo campus di educazione finanziaria presso il Museo del Risparmio di Torino, eccellenza italiana nell’ambito della divulgazione finanziaria.Il campus consente ai giovani talenti di interagire con accademici, protagonisti del mondo dell’economia, dell’imprenditorialità e delle banche e di approfondire concetti economici e finanziari attraverso l’approccio multimediale del Museo.
L’ingresso di Confindustria nel progetto consente di ampliare questa esperienza con l’avvicinamento al mondo delle start up, grazie alla collaborazione con Luiss, LIUC e con l’acceleratore LuissEnlabs.

Il progetto, che ha ricevuto laMedaglia d’Oro della Presidenza della Repubblica, si pone l’obiettivo non solo di coinvolgere tanti sostenitori per premiare un numero sempre crescente di giovani talenti, ma anche quello di mettere in comunicazione gli alti potenziali della scuola con il mondo delle imprese per contrastare il fenomeno dei cervelli in fuga e favorire la crescita del “Made in Italy” anche in termini di capitale umano.
La Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEDUF) è nata su iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana per diffondere l’educazione finanziaria in un’ottica di cittadinanza consapevole e di legalità economica. Obiettivo della Fondazione è il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a promuovere una nuova cultura di cittadinanza economica, valorizzando le diverse iniziative, superando gli individualismi e mettendo a fattor comune le esperienze maturate in nome dell’interesse della comunità. Opera in stretta collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e gli Uffici Scolastici sul territorio e diffonde, nelle scuole di ogni ordine e grado, programmi didattici innovativi nella forma e nei contenuti, anche attraverso l’organizzazione di eventi per gli studenti, gli insegnanti e i genitori. La Fondazione lavora sulla mediazione culturale tra contenuti complessi e strumenti divulgativi semplici ed efficaci. Le sue iniziative si rivolgono anche agli adulti, in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori.
Il Museo del Risparmio è un luogo unico, innovativo e divertente dove il visitatore di qualsiasi età può mettere alla prova le proprie capacità di gestione del denaro. Materiali audiovisivi (cartoni animati, docu-fiction, interviste, animazioni teatrali) sono stati appositamente creati per soddisfare le curiosità e il bisogno di approfondimento di concetti complessi nel modo più chiaro e comprensibile. Laboratori e workshop consentono agli studenti di apprendere divertendosi. Nell’ultima sala del Museo, videogames e applicazioni propongono problematiche quotidiane legate alla gestione del reddito. Attraverso la gamification, ovvero l’utilizzo di dinamiche di gioco a servizio di forme di apprendimento attivo ed intuitivo, il Museo si pone l’obiettivo di aiutare il visitatore a sviluppare le capacità e i comportamenti che potranno essere poi utili nella scelta di consumo ed investimento, con il fine unico di migliorare il livello di alfabetizzazione finanziaria degli italiani.

I SOSTENITORI DELLA II EDIZIONE:

1. ABI – Associazione Bancaria Italiana
2. Almo Collegio Borromeo
3. ANASF
4. Arca Fondi Sgr
5. Banzai ePRICE.it
6. Bernoni Grant Thornton
7. Boston Consulting Group
8. Cassa Depositi e Prestiti
9. Cassa di Risparmio di Rimini
10. ENEL
11. EquitaSim
12. Ferrovie dello Stato
13. Fintecna
14. Fondazione Coca Cola HBC Italia
15. Fondazione Gruppo Credito Valtellinese
16. Fondazione Rocca
17. Global Thinking Foundation
18. HoganLovells
19. Intesa Sanpaolo

20. Mistral
21. Juventus Football Club
22. PictetAsset Management
23. Professional Women Network
24. Redifin
25. Royal Bus Port of Rome
26. SACE
27. Simest
28. Sorgenia
29. Stanford Alumni Italy
30. UBI Banca
31. Unicredit
32. Valeur Investments

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione