E-gov 2010: i risultati raggiunti nel settore scolastico

di redazione
ipsef

Il ministro Brunetta ha fatto il punto della situazione, presentando il "Rapporto e-Gov Italia 2010" nel quale sono affrontati i risultati raggiunti dall’azione del governo in materia di innovazione tecnologica. Riportiamo la parte di comunicato concernente la scuola

Il ministro Brunetta ha fatto il punto della situazione, presentando il "Rapporto e-Gov Italia 2010" nel quale sono affrontati i risultati raggiunti dall’azione del governo in materia di innovazione tecnologica. Riportiamo la parte di comunicato concernente la scuola

Appaiono rilevanti le iniziative realizzate nel settore della scuola: nel complesso sono state consegnate oltre 22.300 Lavagne Interattive Multimediali (3.300 da parte del DDI; oltre 17.000 dal MIUR; 900 dalle Regioni). È stato realizzato il portale "ScuolaMia" che permette alla scuola di erogare servizi digitali alle famiglie. In pochi mesi hanno spontaneamente aderito all’iniziativa oltre 2.800 scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio nazionale, abilitandosi così alla comunicazione attraverso Pc, PEC o Sma con i genitori degli studenti per la trasmissione di comunicazioni o documenti inerenti l’attività didattica (pagelle, assenze, orari di ricevemento).

"Innovascuola", il portale che consente l’accesso a contenuti multimediali, dispone di quasi 1.190 contenuti gratuiti dedicati alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Al portale risultano registrati oltre 2.000 utenti, di cui 751 docenti e 1.287 studenti.
Sono state attivate iniziative per incrementare la copertura WIFI e l’adozione di servizi online in 55 diversi Atenei. Oggi tali servizi sono disponibili per circa il 90% dell’intera popolazione studentesca. Inoltre è stata impressa una forte accelerazione al processo di digitalizzazione e semplificazione amministrativa attraverso: l’iscrizione online, la verbalizzazione elettronica degli esami, il fascicolo personale dello studente, l’automazione dei flussi informativi e l’adozione di servizi VoIP.

Versione stampabile
anief
soloformazione