E’ dell’alberghiero di Assisi l’alunna più buona d’Italia

WhatsApp
Telegram

Dal "vortice della bufera mediatica" suscitato dal presunto caso di offese di stampo omofobo di un professore a un alunno alla "buona notizia" di una sua studentessa premiata dall'associazione Ignazio Salvo come alunno più buono d'Italia: succede all'Istituto alberghiero di Assisi e la studentessa in questione, Giovanna Esposito, ha ricevuto il premio per "la sua ordinaria bontà verso una compagna bisognosa di aiuto e straordinaria nella sua semplicità".

Dal "vortice della bufera mediatica" suscitato dal presunto caso di offese di stampo omofobo di un professore a un alunno alla "buona notizia" di una sua studentessa premiata dall'associazione Ignazio Salvo come alunno più buono d'Italia: succede all'Istituto alberghiero di Assisi e la studentessa in questione, Giovanna Esposito, ha ricevuto il premio per "la sua ordinaria bontà verso una compagna bisognosa di aiuto e straordinaria nella sua semplicità".

La Compagnia Assicurativa Generali ha consegnato alla vincitrice una targa in attestato “della stima per la sua grande bontà e ad incoraggiamento a continuare nel bene”. Si tratta di un invito che tutto l’Alberghiero ha accolto con grande emozione "in un clima – si sottolinea – sereno e di famiglia unita che è lo stile ordinario in cui si vive e si lavora ogni giorno, coniugando mente e cuore, scienza e sapienza, professionalità e umanità".

Padre Giorgio Testa,scolopio dell'associazione“Ignazio Salvo”,ha affermato che «l’istituzione del premio è nata dal desiderio di rendere concreta e visibile la bontà attraverso testimoni e azioni concreti. Se Giovanna è fiorita nel bene, è merito anche del giardino fecondo che l’ha accolta e fatta fiorire: la sua scuola, i suoi docenti». Il vescovo della diocesi di Assisi monsignor Sorrentino nel suo intervento ha dichiarato: «E’ ora che il bene faccia rumore… e rumore anche mediatico; molti sono, infatti, i germi di bene seminati nel cuore dei giovani e che hanno bisogno di essere coltivati, affinché crescano e fioriscano. Questo è il compito della scuola, se Giovanna è un germe di bene, cresciuto e maturato all’Alberghiero di Assisi, rappresenta un segno tangibile che questa scuola nella sua professionalità, umanità e solidarietà adempie altamente al suo compito".

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?