DURC on-line: il Ministero del Lavoro emana circolare esplicativa

In vista dell'entrata in vigore del Durc on-line (prevista per il 1° luglio), il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali fornisce, attraverso una circolare inviata alle associazioni di categoria e ai professionisti, le prime indicazioni di carattere interpretativo e procedurale per avvalersi della nuova procedura semplificata di rilascio del DURC.

In vista dell'entrata in vigore del Durc on-line (prevista per il 1° luglio), il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali fornisce, attraverso una circolare inviata alle associazioni di categoria e ai professionisti, le prime indicazioni di carattere interpretativo e procedurale per avvalersi della nuova procedura semplificata di rilascio del DURC.

Il decreto che regolamenta il nuovo DURC on-line, presentato nel corso di una conferenza stampa tenuta il 21 maggio, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 125 del 1° giugno.

Con la circolare (n° 19/2015) sono dunque riepilogati e spiegati i contenuti del decreto, con particolare riferimento ai soggetti abilitati alla verifica della regolarità contributiva, ai suoi requisiti e alle modalità con le quali operare per ottenere il nuovo DURC.

La circolare del Ministero sarà seguita a breve da ulteriori indicazioni più specificatamente operative da parte di INPS, INAIL e dalle Casse edili.