Due scuolabus coinvolti in incidenti: nessun ferito grave

Stampa

Uno scuolabus con 28 bambini a bordo è uscito di strada poco dopo le 13 di ieri tra Castellucchio e Ospitaletto, lungo la ex statale Padana inferiore, in provincia di Mantova.

Secondo un primo bilancio 23 degli occupanti sono rimasti feriti, nessuno sembra in maniera grave. Lo scuolabus aveva a bordo studenti delle scuole elementari e medie di Castellucchio, di ritorno a casa dopo la scuola.

Sei di loro sono già arrivati al pronto soccorso di Mantova, tre in codice giallo e tre in codice verde. Le loro ferite non destano preoccupazioni. Sono stati trasportati, invece, con l’elisoccorso all’ospedale di Brescia, in codice rosso, ma non sono in pericolo di vita, l’autista del pullman, colto forse da un malore, e una bambina con un trauma cranico.

Sul posto dell’incidente è stato allestito un posto medico avanzato per la cura degli altri 20 bambini, tutti non gravi e per i quali è stato deciso di non inviarli al pronto soccorso dell’ospedale. Il bus si è adagiato sul fianco nel fossato laterale.

Un altro incidente a Teramo ieri mattina.
Verso le 8.30 a Torricella Sicura, in provincia di Teramo, uno scuolabus che ha preso fuoco mentre trasportava i bambini. L’incendio si è sviluppato nel vano motore collocato nella parte anteriore del bus, per fortuna il conducente ha visto subito il fumo e, fermato il mezzo in località Piano Grande, ha cominciato a far scendere gli alunni con l’aiuto dell’assistente. Le fiamme in pochi minuti hanno avvolto il veicolo, distruggendolo, e si sono estese ad alcune auto parcheggiate. Il fuoco è stato spento dai Vigili del fuoco del comando provinciale di Teramo, intervenuti anche con un’autobotte.

Stampa

Eurosofia. Aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora