“Due gocce d’acqua”: Giacomo Giorgio e Nicole Rossi protagonisti dello spettacolo finale del contest “Acquamica” di Colussi e Legambiente Scuola

WhatsApp
Telegram

Un lago che resiste al cemento selvaggio, un’oasi di natura nella più costruita delle periferie romane, quella di Centocelle, quadrante est della Capitale. Tra le oltre 300 foto scattate dalle classi di tutta Italia, a essere scelta è stata quella più emblematica, che mette assieme l’immagine idilliaca di un’area verde apparsa quasi per caso tra i palazzoni e un progetto di recupero e restauro urbano ‘dal basso’.

Per premiare la classe che ha scattato la foto, due testimonial d’eccezione: Giacomo Giorgio, protagonista di “Mare fuori” e Nicole Rossi, attrice di “Skam”. Sono stati loro ad animare il palco di “Due gocce d’acqua”, lo spettacolo finale del contest Acquamica organizzato dal Gruppo Colussi e da Legambiente per sensibilizzare gli studenti delle scuole secondarie di primo grado rispetto al tema dell’acqua. Da Gianni Rodari a Calcutta, da D’Annunzio a Carl Brave: tutti insieme per raccontare l’acqua in una rappresentazione a metà fra un gioco a quiz e un reading messa in scena come ultimo atto del contest, che si è svolta ieri, 13 novembre, a Roma.

E se sono state più di 300 le foto che hanno partecipato al contest fotografico, inviate nei mesi scorsi da scuole di tutta Italia, ben 18mila sono stati i voti espressi sul sito acquamicacolussi.it per scegliere gli scatti social. A ognuna delle prime tre classi classificate – la IIC di Via Anagni di Roma, la IIA dell’istituto Lanfranchi di Sorisole (BG), l’istituto Val di Vara di Sesta Godano (SP) – sono stati consegnati cento libri green, una biblioteca di titoli imperdibili per iniziare a occuparsi di ambiente.

Quattrocento studentesse e studenti da 18 classi dell’istituto Via Anagni, tra medie ed elementari, hanno preso parte, quindi, all’evento che si è svolto nella mattinata di ieri, 13 novembre, a Roma, nel quartiere di Centocelle, presso il Cinema Broadway. I ragazzi e le ragazze, accompagnati dai loro professori e professoresse, sono stati coinvolti e chiamati a interagire con i due volti noti, in una sorta di quiz-sfida tra i due, scritto da Matia Frignani e co-interpretato da Matteo Valentini, con al centro il tema dell’acqua e del risparmio idrico.

Per Giacomo Giorgio, attore: “E’ stato un piacere essere il volto di questa iniziativa realizzata attraverso un gioco, uno strumento capace quindi di coinvolgere e sensibilizzare i più giovani rispetto all’emergenza ambientale. Come ho detto nello spettacolo, citando una frase particolarmente significativa di Madre Teresa di Calcutta, ‘ogni cosa che facciamo è come una goccia nell’oceano ma se non la facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno’”.

Nicole Rossi, l’altra protagonista dell’evento di ieri e testimonial della campagna Acquamica, ha scelto di sostenere questo progetto: “Perché credo che non si debbano lasciare sole le nuove generazioni. Occorre collaborare insieme, adulti e ragazzi, professori e studenti, genitori e figli, per il futuro del pianeta. Io nel mio piccolo cerco di fare il possibile, partecipo alle manifestazioni per l’ambiente, perché per fare la differenza il primo passo è fare la differenza anche nella propria vita, tutti i giorni”.

La classe che ha vinto il contest, la IIC dell’istituto comprensivo Via Anagni di Roma lo ha fatto, come detto, con un’immagine del lago Ex Snia – Bullicante, “Il lago che resiste”.

“Un luogo unico, che gli studenti hanno scoperto l’anno scorso, in occasione della Giornata dell’Ambiente del 5 giugno – ha spiegato la professoressa Eleonora Piccolo, insegnante di sostegno della II C dell’istituto Via Anagni, vincitrice del contest – e del quale si sono appassionati. La partecipazione al concorso fotografico è stata quindi per noi un punto di chiusura di un’attività multidisciplinare. Siamo molto contenti attraverso questa vittoria di far conoscere la storia del ‘lago che combatte’, a più persone, perché più persone vorranno proteggere questo luogo prezioso in un quartiere con pochi spazi verdi”.

“Per noi è stato un privilegio ed un onore poter promuovere questo contest che ha coinvolto così tante classi in tutta Italia – ha dichiarato Agnese Boschi, brand manager del Gruppo Colussi -. Come brand che entra nelle case delle famiglie tutti i giorni, a partire dalla colazione, siamo consapevoli dell’importanza di adottare stili di vita sostenibili e di dover fare la nostra parte per sensibilizzare soprattutto i più giovani rispetto alla tutela delle risorse ambientali”.

Per Luciano Ventura di Legambiente Scuola e Formazione, intervenuto alla chiusura dello spettacolo di ieri, “è importante che i ragazzi seguano i loro beniamini ma anche che sviluppino una capacità critica rispetto ai messaggi che ricevono, che imparino cioè a ragionare con la loro testa, e che si impegnino per la tutela di spazi come il “lago che resiste”.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA