Due emendamenti della Lega Nord al “decreto del fare”: docenti versino parte di introiti lezioni private alla scuola

di Giulia Boffa
ipsef

Red – La Lega Nord ha presentato due emendamenti al "Decreto legge del fare" riguardanti il lavoro dei docenti, ma quello estivo: ce ne parla il quotidiano "La Stampa".

Red – La Lega Nord ha presentato due emendamenti al "Decreto legge del fare" riguardanti il lavoro dei docenti, ma quello estivo: ce ne parla il quotidiano "La Stampa".

Il firmatario è  Gianluca Buonanno, che propone di far lavorare i docenti, maestri e professori, per almeno 15 giorni nei centri estivi; nell’altro emendamento, invece, si propone di svolgere solo a scuola le lezioni private, e di versare una quota alla scuola, una sorta di "intramoenia".

Siamo sicuri che non mancheranno i commenti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare