Dubbi su regolarità concorso per dirigenti scolastici nel Lazio

Di
WhatsApp
Telegram

red – Anna Teresa Formisano, deputato UDC, ha presentato una interrogazione a risposta orale con la quale chiede al ministro dell’istruzione di intervenire sull’operato dell’ufficio scolastico regionale del Lazio sulla nomina dei membri della commissione esaminatrice.

red – Anna Teresa Formisano, deputato UDC, ha presentato una interrogazione a risposta orale con la quale chiede al ministro dell’istruzione di intervenire sull’operato dell’ufficio scolastico regionale del Lazio sulla nomina dei membri della commissione esaminatrice.

Secondo quanto scrive la Formisano, ci sarebbero parecchie irregolarità nella formazione delle commissioni e delle sottocommissioni.

Innanzitutto denuncia la mancanza di competenze specifiche nelle materie oggetto del concorso da parte di alcuni membri della commissione, violando l’articolo 35 comma tre, lettera e), del decreto legislativo numero 165 del 2001

Inoltre, alcuni membri della commissione sarebbero rappresentanti i sindacati, cosa che viene vietata dall’articolo 35 del decreto legislativo n. 165 del 2001

L’interrogante denuncia inoltre presunti conflitti di interesse per la presenza delle stesse persone negli enti di formazione accreditati e negli uffici preposti all’accreditamento.

Infine, altra questione messa in evidenza dal deputato UDC riguarda, citiamo dall’interrogazione "l’atteggiamento che l’ufficio scolastico regionale Lazio tiene nei confronti dei richiedenti l’accesso agli atti ex legge n. 241 del 1990: di fronte ad istanze presentate in data 10 maggio 2011, l’ufficio scolastico regionale Lazio consentito l’accesso in data 25 giugno (il termine per presentare ricorso il 6 luglio, ma gli orali si concludono il 4 luglio)."

Il testo dell’interrogazione parlamentare

Il nostro servizio sul concorso a preside

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA