DSGA facenti funzione, quando il giusto riconoscimento? Lettera

Stampa
ex

Inviato da Amelia Sparavigna – Vorrei iniziare con una delle domande della preselettiva Dsga e vi prego di leggerla attentamente.

Ciò premesso

Nel ribadire ancora una volta che le norme contrattuali prevedevano e prevedono tuttora il ricorso alla periodica mobilità professionale su posti vacanti e privi del titolare nell’organico di diritto D.S.G.A ci tengo a sottolineare la grave mancanza dell’amministrazione scolastica in proposito, ma anche in altri settori, principalmente da parte di coloro che nel corso degli anni non hanno rispettato le regole.

La legge è uguale per tutti se vuoi rispetto lo devi dare, non può essere a senso unico. In tutti questi anni nessuno si è preoccupato di sanare una situazione diventata ormai insostenibile. Il problema è che l’amministrazione e il governo ignorano il lungo percorso professionale che con onore, dignità e anche tanto sacrificio noi DSGA ff , a COSTO ZERO abbiamo portato a termine nei lunghi anni in cui abbiamo sperato e atteso il il giusto riconoscimento

Si sono risvegliati ora dal gran letargo e cosa hanno fatto? Hanno ideato il peggior concorso della storia, senza alcun rispetto per chi questo lavoro lo svolge da anni. La cosa giusta sarebbe stata prima applicare un riservato per noi e subito dopo procedere con il concorso per le new entry.

Abbiamo urlato la nostra disapprovazione e ancora crediamo nell’accordo che il Governo del Popolo italiano ha siglato con le OO.SS. il 24 Aprile 2019, ancora a viva voce chiediamo che lo stesso sia garante della legalità dei procedimenti di assunzione, per i dipendenti interni all’amministrazione e allo stesso tempo, di fornire alle Istituzioni, la rassicurazione che saranno loro stessi ideatori e garanti del giusto percorso formativo, per i lavoratori a cui è stato negato il giusto riconoscimento della funzione esercitata.

Ultima constatazione, si parla di invalidare la prova scritta dirigenti scolastici, che caos e che vergogna, tutto sommato con queste dimostrazioni di incompetenza cosa deve pensare l’Europa di noi? Rideranno a crepapelle. Si cercano soluzioni complicate, ignorando le valide situazioni esistenti.

Quindi pensiamo in grande, cerchiamo di immaginare ciò che succederà a settembre, non solo scuole senza DSGA, ma anche senza DS e dulcis in fundo assistenti amministrativi , ricchi di esperienza che ignoreranno il problema e nessuno che accetterà l’incarico come finora è accaduto. E’ un dato di fatto.

Stampa

Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un innovativo ciclo formativo per acquisire le competenze specifiche