DSGA facenti funzione, 17 settembre a Roma per chiedere progressione verticale. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Amelia Sparavigna – Il Coordinamento nazionale dei DSGA f.f. ha intrapreso sinora diverse iniziative tese ad ottenere la stabilizzazione, mediante un concorso riservato e/o la costituzione di graduatorie permanenti da cui attingere anche per le utilizzazioni.

Gli incontri già effettuati e quelli richiesti con esponenti politici dell’attuale, come del precedente Governo, sia quelli avuti con funzionari del MIUR non hanno ancora portato  a risultati concreti. Per questo motivo, in attesa che eventuali  ulteriori confronti tra il Ministro e le OO. SS., o che le forze politiche mostrino con i fatti la disponibilità alla risoluzione della questione, è stata programmata una manifestazione a Roma il giorno 17 settembre 2018, alle ore 10,30, presso il Ministero Università e Ricerca.

Tale manifestazione vedrà la partecipazione di Assistenti Amministrativi che da anni svolgono funzione da Direttore S.G.A. provenienti da tutte le Regioni Italiane per sottolineare la necessità di portare all’evidenza dell’opinione pubblica del fatto che questo personale è stato “usato” per quasi venti anni, per far fronte alle necessità incombenti dell’amministrazione,  per poi essere gettati via.

Non si chiede nessun favoritismo o promozioni gratuite. E’ esattamente il contrario di tutto ciò, si chiede che vengano rispettate le norme che prevedono, per tutte le amministrazioni, la possibilità di progressione verticale  cui dev’essere riservata  la quota del  50% dei posti vacanti, mediante le procedure di selezione specifiche del comparto già attuate in una sola occasione nel 2010.

Si tratta, e questa non è una questione secondaria né marginale, di restituire ai DSGA ff la dignità di lavoratori ed evitare che si sentano usati e discriminati.

Versione stampabile
anief
soloformazione