DSGA, chi è obbligato a sostituirlo in caso di assenza. Tutte le info

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Chi deve sostituire il DSGA in caso di assenza? Da quali graduatorie nominare in caso di posto di vacante e disponibile?

Rispondiamo ai succitati quesiti, riferendo quanto indicato dall’Aran in un apposito orientamento applicativo.

Sostituzione DSGA: assenza nel corso dell’anno

Il riferimento normativo è l’articolo 56, comma 4, del CCNL del 2007, in base al quale il DSGA è sostituito dal coordinatore amministrativo. Tuttavia, sino alla completa attivazione del predetto profilo (coordinatore amministrativo), il DSGA è sostituito dall’assistente amministrativo con incarico conferito ai sensi dell’articolo 47 del suddetto contratto, come sostituito dall’articolo 1 della sequenza contrattuale del personale ATA del 25.07.2008.

Si evidenzia che l’assistente amministrativo titolare della secondo posizione economica è obbligato alla sostituzione.

Sostituzione DSGA: posto vacante e disponibile

Se il posto di DSGA è vacante e disponibile, il relativo incarico a tempo determinato va conferito sulla base delle graduatorie permanenti.

Sostituzione DSGA: conclusioni

In sintesi:

  • se il posto di DSGA è vacante e disponibile va affidato ad incarico conferito dalle graduatorie permanenti;
  • per le altre assenze, il DSGA è sostituito dagli assistenti amministrativi;
  • l’assistente amministrativo, titolare della seconda posizione economica, è obbligato alla sostituzione.
Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione