DSGA, 214 euro al mese per chi opera in più scuole

di redazione
ipsef

item-thumbnail

ANQUAP – Ai Direttori Sga che operano in più scuole verrà ripristinata dell’indennità mensile fissata in 214 euro mensili.

Lo ha stabilito ieri una nota del Ministero dell’Economia e delle Finanze, riconoscendo le ragioni esposte dall’Anquap nelle note, inviate il 6 giugno e il 17 luglio scorsi, che contestavano l’atteggiamento fino ad allora assunto dal ministero, che di fatto avrebbe reso nulla la clausola contrattuale che disciplina la materia sospendendo l’indennità dall’anno scolastico 2015/2016 e in alcuni casi anche per l’anno precedente.

Nella stessa nota vengono invitati gli uffici dello stesso ministero e del dicastero di Viale Trastevere a certificare le economie verificatesi sugli oltre 350 posti (scuole sottodimensionate) assegnati ad un Direttore già titolare in altra scuola.

“Ci permettiamo di sottolineare – ha commentato il presidente dell’Anquap, Giorgio Germani – che la certificazione delle economie e, quindi, della disponibilità finanziaria per pagare (finalmente) l’indennità in esame è di elementare evidenza: un posto di Direttore a tempo pieno costa almeno 30.000 euro annui, mentre un posto in assegnazione poco più di 3.000 euro. Auspichiamo che l’accertamento e conseguente certificazione avvengano in tempi celerissimi (senza finire nelle frequenti pastoie burocratiche), affinché i Direttori interessati possano percepire, al massimo con il cedolino del prossimo mese di settembre, quanto loro spettante”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione