DSA, detraibili spese sostenute nel 2018 per acquisto strumenti compensativi e supporti tecnici. Tutte le info utili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La legge di Bilancio 2018, al comma 665, prevede apposite misure per gli studenti affetti da Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA).

DETRAIBILITÀ SPESE DSA

Nello specifico, la legge prevede che:

“All’articolo 15, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, sono apportate le seguenti modificazioni:  a) al comma 1, dopo la lettera e-bis) e’ inserita la seguente: le spese sostenute in favore dei minori o di maggiorenni, con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici, di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, necessari all’apprendimento, nonche’ per l’uso di strumenti compensativi che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere, in presenza di un certificato medico che attesti il collegamento funzionale tra i sussidi e gli strumenti acquistati e il tipo di disturbo
dell’apprendimento diagnosticato “. 

E ancora: “Le disposizioni di cui al comma 665 si applicano alle spese sostenute dall’anno d’imposta in corso al 31 dicembre 2018.”

In sostanza, si prevede la possibilità di detrarre le spese sostenute, in favore di soggetti con DSA minorenni o maggiorenni, sino al completamento della scuola secondaria di II grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e supporti tecnici e informatici necessari all’apprendimento.

DICHIARAZIONE REDDITI

La detrazione riguarda le spese sostenute nel 2018, per cui va effettuata nella dichiarazione dei redditi 2019.

La detrazione del 19%, come riferisce “guidafisco.it”, è calcolata sull’intero ammontare delle spesa.

SPESE DETRAIBILI

Sono detraibili, come suddetto, le spese effettuate per l’acquisto di strumenti compensativi e supporti tecnici e informatici (al riguardo vedi Linee Guida Miur), tra i quali:

  • sintesi vocale (trasforma un compito di lettura in uno di ascolto);
  • registratore (consente all’alunno di ascoltare la lezione);
  • programmi di video scrittura con correttore ortografico (permettono la produzione di testi sufficientemente corretti, evitando l’affaticamento della rilettura e della contestuale correzione degli errori);
  • apparecchiature e dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche;
  • calcolatrice (facilita le operazioni di calcolo);
  • altri strumenti quali tabelle, formulari, mappe concettuali …

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA DETRAZIONE

Per poter usufruire della detrazione, si deve dimostrare l’utilità della spesa ai fini dell’apprendimento, presentando i seguenti documenti:

  • certificato medico attestante il collegamento tra i sussidi/strumenti acquistati e il tipo di disturbo diagnosticato;
  • documento di acquisto o di utilizzo dello strumento.

Legge bilancio

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare