Draghi, prime ipotesi per la squadra di Governo: Patrizio Bianchi all’Istruzione. Ilaria Capua alla Salute

WhatsApp
Telegram

Alle 12 Mario Draghi è atteso al Quirinale per il colloquio con il presidente Mattarella. L’idea del presidente della Repubblica è quella di affidargli un Governo di unità nazionale, come sappiamo. Già si profila un totonomi per quanto riguarda la squadra di governo che accompagnerà l’ex Governatore della Banca d’Italia.

Ci sarebbero due ipotesi, a tal proposito: o un governo completamente tecnico oppure un governo “misto”, con alcuni esponenti provenienti dalla politica.

In entrambe le ipotesi, i nomi che potrebbero esserci a prescindere nella squadra di Draghi sarebbero Carlo Cottarelli al Recovery Fund, Marco Bentivogli al Mise, Enrico Giovannini all’Ambiente, Tito Boeri al Lavoro e alla Previdenza, Patrizio Bianchi all’Istruzione e Antonella Polimeni all’Università e ricerca.

Francesco Profumo, l’ultima volta di un ministro tecnico a Viale Trastevere: tra la ripresa dei concorsi e l’aumento d’orario (bocciato) ai docenti

Se Mario Draghi sceglierà di giocare la carta della politica, si legge su Dire.it, e se i partiti lo asseconderanno, si ipotizza che possano entrare nell’esecutivo Giancarlo Giorgetti all’Interno, Emma Bonino agli Esteri, Stefano Patuanelli alle Infrastrutture, Paola Severino alla Giustizia, Mara Carfagna alla Salute.

L’ipotesi esecutivo completamente tecnico, invece, potrebbe prevedere Luciana Lamorgese restare al Ministero dell’interno, agli Esteri andrebbe Giampiero Massolo, al Mef Fabio Panetta, Raffaele Cantone andrebbe alle Infrastrutture e Marta Cartabia alla Giustizia. Alla Salute la virologa Ilaria Capua.

Azzolina al passo d’addio: cosa ha fatto e cosa ci sarà da fare per la scuola

Si tratta di ipotesi e non più, per adesso.

Professore Ordinario di Economia e Politica Industriale, Economia Applicata, presso l’Università di Ferrara, dove è stato Rettore dal 2004 al 2010, Patrizio Bianchi è attualmente assessore della Regione Emilia Romagna con deleghe a Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO