Draghi parla di flessibilità in uscita sulle pensioni e di accelerare sul rinnovo dei contratti collettivi, ma non fa alcun accenno a Scuola, Istruzione e Università. Anief: nuovo anno sempre più a rischio caos

WhatsApp
Telegram

“Nel chiedere di «ricostruire il patto di maggioranza», il premier Mario Draghi ha oggi ricordato nell’Aula del Senato che c’è bisogno di una riforma delle pensioni che garantisca meccanismi di flessibilità in uscita in un impianto sostenibile, ancorato al sistema contributivo. E che occorre accelerare per il rinnovo dei contratti collettivi di lavoro. Nemmeno un accenno, invece, ai problemi irrisolti della scuola”.

E’ il commento di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, all’intervento di mezzora tenuto questa mattina dal presidente del Consiglio a Palazzo Madama sulla crisi di Governo.

 

Il sindacalista autonomo si sofferma sui mancati riferimenti del premier alle riforme in atto nella scuola e al tema del precariato cronico e da record tra docenti e personale Ata: “Tra le priorità citate da Draghi – dichiara ancora Marcello Pacifico -, a parte gli accenni al PNRR, non vi è stata alcuna indicazione particolare per un milione e mezzo di lavoratori della scuola. E nemmeno a nove milioni di alunni e studenti. Eppure, i problemi sono notevoli e se non verranno affrontati si rischia di partire per il terzo anno consecutivo in modo del tutto inadeguato a rispondere alla pandemia e a migliorare l’offerta formativa, oltre che per ridurre l’abbandono scolastico”.

 

Ieri il presidente Anief Marcello Pacifico aveva lanciato un appello su tre temi: precariato, organici e risorse. Si tratta di argomenti urgenti per il rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro rispetto all’esigenza delle risorse, la gestione della fase transitoria per l’assunzione degli insegnanti con anni di supplenze alle spalle e la riapertura delle lezioni in presenza in sicurezza. Ecco perché oggi dal premier ci si aspettava un cenno, un riferimento, un atto di interesse.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff