Draghi: “Il crollo della natalità è triste. Il primo impegno è fare avere ai giovani una casa di proprietà”

WhatsApp
Telegram

“Il crollo della natalità è uno degli eventi più tristi, il primo impegno è riuscire ad avere una abitazione di proprietà per i giovani molto ha fatto il governo per permettere loro di avere una casa, a partire dai mutui e da significativi finanziamenti”.

Così il premier Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa di fine anno, sul tema della crisi demografica.

“Poi abbiamo aiutato la donna – dice – . Abbiamo invertito un percorso, abbiamo avuto un impegno ampio a costruire asili nido”. “Terzo punto l’assegno unico familiare, che è un passo straordinario”, aggiunge il premier. “Si sono fatti progressi notevoli in direzione della famiglia, resta però una insoddisfazione di fondo”.

“La precarietà del lavoro è certamente uno dei motivi per cui è  difficile mettere su famiglia, affronteremo il problema della precarietà del lavoro, ogni volta che c’è una crisi i primi essere espulsi dal lavoro sono i precari e le donne. Ora ci muoveremo sul fronte della precarietà”, ricorda Draghi.

DIRETTA | Conferenza stampa fine anno, Draghi: “Non allungheremo le vacanze di Natale, la scuola rimane in presenza” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao