DPCM Gennaio, dalla zona rossa spostamenti consentiti per andare a scuola in presenza (se prevista) verso altre regioni

Stampa

Il Governo ha pubblicato le nuove Faq che chiarisce alcuni aspetti del Dpcm gennaio. Fra questi si chiarisce sugli spostamenti dalla zona rossa, anche per quanto riguarda la scuola.

Dal 16 gennaio al 5 marzo 2021, in area rossa sono consentiti gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità (anche verso un’altra Regione o Provincia autonoma);

A questo tema è dedicata una Faq specifica

Durante i propri spostamenti, è consentito transitare nei territori delle aree con restrizioni diverse dalla propria?

Il transito nelle aree con restrizioni agli spostamenti diverse dalla propria (arancione o gialla) è consentito, come ogni altro spostamento, “esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (per esempio l’acquisto di beni necessari) o motivi di salute”.

È inoltre consentito se strettamente necessario ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza, se prevista“, venendo alla parte che più ci interessa.

Cliccando sulla mappa è possibile conoscere tutte le regole distinte per zona.

Nuovo DPCM pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Scuole superiori dal 18 gennaio almeno al 50% in presenza, concorsi dal 15 febbraio

ZONA ROSSA

Lombardia, Provincia autonoma di Bolzano, Sicilia

ZONA ARANCIONE

Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria, Val d’Aosta, Veneto

ZONA GIALLA

Basilicata, Campania, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Toscana, Molise.

 

Stampa

1,60 punti per il personale ATA a soli 150€, con CFI!