DPCM 4 novembre, sospeso ufficialmente concorso straordinario. La nota del Ministero: ci sarà nuovo calendario, si correggeranno prove già svolte

Stampa

Tra le misure del nuovo Dpcm firmato dal Presidente Conte il 4 novembre la sospensione delle prove concorsuali. Per la scuola questo riguarda il concorso straordinario per il ruolo di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020, in corso di svolgimento già dal 22 ottobre. Restano valide le prove già effettuate, per le quali il Ministero fornirà istruzioni per la correzione. Per le prove dal 5 al 16 novembre ci sarà un nuovo calendario.

Tra le  misure del DPCM del 4 novembre valide su tutto il territorio nazionale:

· Il Dpcm sospende “lo svolgimento delle prove preselettive e scritte delle procedure concorsuali pubbliche e private”.

Da domani e fino al 3 dicembre prossimo, dunque, sono sospese le prove del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado che saranno comunque ricalendarizzate. Ad oggi, intanto, oltre il 60% dei candidati ha già svolto le prove. Il Ministero avvierà la correzione degli scritti delle procedure già effettuate.”

Le disposizioni del Decreto si applicano dalla data del 5 novembre 2020, in sostituzione di quelle del Dpcm del 24 ottobre 2020, e sono efficaci fino al 3 dicembre 2020.

Il Ministero ha diramato la nota con cui conferma la sospensione delle prove

Per le prove ancora da svolgere  – precisa il Ministero –  si procederà a una nuova calendarizzazione.

L’Amministrazione inoltre darà, quanto prima, istruzioni in merito alle procedure per la correzione in remoto delle prove già svolte.

Le procedure del concorso per Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi invece proseguono regolarmente.

La nota del Ministero

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia