Dottori di ricerca senza abilitazione ammessi dal TAR direttamente al concorso riservato + FIT

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I dottori di ricerca che hanno partecipato al ricorso potranno partecipare al concorso a cattedra riservato ai docenti abilitati che darà accesso direttamente ai FIT e quindi al ruolo.

A deciderlo il Tar del Lazio con un provvedimento cautelare, che ai fini della partecipazione al concorso indetto con DG del 1° febbraio 2018 riservato ai docenti in possesso di abilitazione e/o specializzazione sostegno, trasforma il dottorato di ricerca in un titolo pari all’abilitazione all’insegnamento.

Il provvedimento stabilisce che il MIUR debba adottare “tutte le misure necessarie ad assicurare la presentazione delle domande e ad ammettere la parte ricorrente a partecipare alla citata prova concorsuale”.

La cautelare ha riguardato al momento circa 500 ricorrenti. Non è ancora chiaro quali misure il Miur adotterà per permettere la presentazione della domanda, scaduta oggi 26 marzo alle ore 14.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare