Dopo la Buona Scuola il “Buon Natale”, tredicesima di soli 60 euro per un supplente Lettera

WhatsApp
Telegram

Mentre assistiamo allo scambio di poltrone e per l’ennesima volta ci troviamo a commentare malamente il nostro dicastero,  con un  ministro che appena incaricato fa già parlare di sé…, arriva per noi, docenti precari, l’ennesima mazzata sull’ importo della tredicesima: “ ARRETRATI A DEBITO PER CESSAZIONE SERVIZIO al 10/11/16 2016  euro 1.127,71  su un importo di  1.368,14 euro

Caspita e di cosa mi sarei appropriato indebitamente da dover restituire in un colpo solo tutto lo stipendio???? Per carità la colpa è tutta del MEF, ma io sono un docente del MIUR e questo è quello che trovo scritto sul cedolino di dicembre che, sommato ad altre rituali detrazioni, porta il netto ad una tredicesima di 60,89 euro. Faccio presente che il mio contratto è ripartito l’11/11/2016. Ma so che non sono il solo a subire l’iniquità di questo stato di cose che langue tra la supponenza  e l’ incompetenza.

Perché sembra che ci sia stato un errore, un altro algoritmo impazzito?, che sistemeranno a gennaio. Facciano pure. A quel punto chi ha avuto ha avuto e chi ha dato a dato. Natale sarà finito e chi aveva illuso la propria famiglia di un tantino di serenità dovrà presentarsi mortificato e umiliato con il cedolino in mano per spiegare come e perché,  dopo la “Buona Scuola”,  ecco arrivare il “Buon Natale!”

Grazie Presidente,  Buon Natale anche a lei

Stefano Ancilotto

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022