Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

D’Onghia: promuovere lo studio, il recupero la tutela del territorio

WhatsApp
Telegram

“Dobbiamo valorizzare le nostre eccellenze che possono potenziare il turismo non solo della Puglia ma del nostro Paese. Le eccellenze culturali e paesaggistiche  rappresentano il vòlano per l’economia del territorio. Certo le nostre bellezze vanno anche raccontate perché solo così possiamo diffondere la conoscenza di questo autentico patrimonio che anima la Puglia”.

Così la sottosegretaria al MIUR, senatrice Angela D’Onghia, che domani, sabato 18 novembre alle ore 18,00, a l resort Borgo Egnazia di Savelletri di Fasano (BR), parteciperà alla cerimonia di premiazione della IX^ edizione del Premio giornalistico ‘Civiltà Rupestre’ della Fondazione San Domenico.

“Promuovere lo studio, il recupero e la tutela del territorio”, afferma la sottosegretaria, “vuol dire esserne custodi capaci di assicurare le migliori condizioni di fruizione pubblica del patrimonio stesso. Una responsabilità che ognuno di noi deve fare propria stimolando gli interessi di coloro che verranno dopo di noi affinché mantengano l’esistenza del patrimonio stesso. Attraverso la sostenibilità dello sviluppo del territorio si possono avere ricadute importanti sull’economia e lo sviluppo del capitale umano rilanciando allo stesso tempo il patrimonio identitario delle nostre comunità. La Puglia, che negli ultimi anni è stata riscoperta e rivalutata dal turismo internazionale, è ricca di luoghi di cultura talvolta poco conosciuti che meriterebbero la giusta attenzione semmai auspicando sempre più una interazione pubblico – privato per la tutela del patrimonio. La Fondazione San Domenico ha proprio il merito di far conoscere anche questa parte del nostro patrimonio che spesso rappresenta l’autentica identità del territorio”, conclude la senatrice D’Onghia.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito