Donazzan, Governo riconosca validità anno delle scuole della formazione professionale

Stampa

L’assessore veneto all’Istruzione e Formazione Elena Donazzan ha presentato oggi in Giunta un disegno di legge per sanare “con urgenza e in via temporanea” il mancato recepimento da parte del Governo della richiesta dei presidenti delle Regioni di riconoscere la validità dell’anno formativo dei sistemi regionali di Istruzione formazione professionale e dei percorsi di formazione tecnica superiore.

Né nel decreto ‘Cura Italia’ convertito in legge il 24 aprile, né nel decreto legge ‘Scuola’ in via di conversione il Governo ha inteso equiparare l’anno scolastico, valido per le scuole dello Stato e paritarie, all’anno formativo delle scuole della formazione professionale.  Dai decreti finora emanati  – sottolinea l’assessore – sono rimasti fuori i 170 mila ragazzi iscritti in Italia ai percorsi ordinamentali della formazione professionale, di cui ben 20 mila in Veneto“.

Donazzan spiega che “è ancora più grave la disattenzione del ministro dell’Istruzione e dell’intero Governo. In Veneto il sistema educativo delle scuole della formazione professionale assicura a 20 mila allievi il diritto-dovere all’istruzione e formazione: ragazzi che spesso provengono da situazioni di fragilità e disagio e che in questi mesi hanno fatto lezione a distanza in modo decisamente più stringente e rigoroso di qualsiasi altra scuola“.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili