Domani al via esami per 500mila maturandi, 8 su 10 rischio insonnia

WhatsApp
Telegram

Domani al via la maturità per quasi cinquecentomila ragazzi. Si comincia con lo scritto di italiano, segue, giovedì 19 giugno, la seconda prova, diversa per tutti gli indirizzi ma preparata dal ministero. Lunedì 23 giugno è in programma il terzo scritto, predisposto in questo caso dalle commissioni.

Domani al via la maturità per quasi cinquecentomila ragazzi. Si comincia con lo scritto di italiano, segue, giovedì 19 giugno, la seconda prova, diversa per tutti gli indirizzi ma preparata dal ministero. Lunedì 23 giugno è in programma il terzo scritto, predisposto in questo caso dalle commissioni.

Sono 491.224 gli alunni che hanno presentato domanda per la partecipazione all’esame di maturità. Di questi 469.374 sono candidati interni, 21.850 sono esterni. I candidati nelle scuole statali sono 445.912 e 45.312 nelle paritarie. Le commissioni impegnate nelle operazioni sono 12.105. Secondo i primi dati che stanno affluendo dalle scuole la percentuale di non ammessi all’esame si attesta, ad oggi, attorno al 4,3%.

Come vivono gli studenti questo momento?

Secondo un sondaggio di Skuola.net, quasi un maturando su due la notte non dorme. Su un campione di 2700 maturandi: un ragazzo su tre ha già perso il sonno mentre il 15% non dorme per via dello studio. I motivi? Innanzitutto l’ansia, per un ragazzo su 4, a seguire tensione e confusione che tengono svegli due maturandi su 5.

I maturandi si preparano a trascorrere la notte prima degli esami in piedi: uno su due già sa che proverà a dormire ma non ci riuscirà per via dell’ansia, il 13% si è già organizzato a fare tardi con gli amici mentre il 14% resterà alzato per seguire le possibili indiscrezioni che circoleranno in rete. Sono 8 su 10, quindi, i maturandi che domani sera rischiano di non dormire.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur