Domande tardive Maturità: dal 1° dicembre al 31 gennaio 2023

WhatsApp
Telegram

Sono scaduti ieri 30 novembre i termini per la presentazione delle domande di partecipazione agli esami di Maturità 2023. Da oggi, 1 dicembre, al 31 gennaio 2023 i candidati interni ed esterni possono presentare le cosiddette domande tardive. Così stabilisce la nota ministeriale del 23 settembre 2022 contenente termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione agli esami di Stato di II grado.

Eventuali domande tardive dei candidati esterni possono essere prese in considerazione dagli Uffici scolastici regionali, limitatamente a casi di gravi e documentati motivi che ne giustifichino il ritardo, se pervenute entro il termine del 31 gennaio 2023, si legge nella nota.

Gli studenti che si ritirano dalle lezioni prima del 15 marzo 2023 possono presentare l’istanza di partecipazione in qualità di candidati esterni entro il 21 marzo 2023.

Beneficiari della proroga del termine al 31 gennaio 2023, stabilito per le domande tardive dei candidati esterni, sono anche i candidati interni nelle medesime condizioni, con l’avvertenza che questi ultimi presentano domanda al dirigente scolastico/coordinatore didattico. Si precisa, altresì, che il suddetto termine è di natura ordinatoria e che i candidati interni hanno comunque titolo a sostenere gli esami, qualora siano stati ammessi in sede di scrutinio finale.

Possono presentare altresì domanda oltre il 30 novembre i candidati detenuti.

La FAQ del Ministero sulle domande tardive

Ho inoltrato la domanda oltre i termini previsti (Domanda tardiva). Cosa altro devo inserire?
Se inoltri la domanda entro il 31 gennaio devi inserire la dichiarazione che giustifichi il ritardo per casi di gravi e documentati motivi.
Se inoltri la domanda entro il 21 marzo, devi inserire la dichiarazione che ti sei ritirato dalla frequenza delle lezioni dopo il 31 gennaio e prima del 15 marzo.

Il calendario completo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur