Domande salva-precari, incremento del 45,3% rispetto al 2009

di
ipsef

I dati elaborati dalla CISL scuola e dalla UIL Lombarida sulle statistiche fornite dal MIUR ci danno l’idea dell’emergenza occupazione legata al mondo della scuola. Il totale dele domande accolte ha superato quota 41.000.

I dati elaborati dalla CISL scuola e dalla UIL Lombarida sulle statistiche fornite dal MIUR ci danno l’idea dell’emergenza occupazione legata al mondo della scuola. Il totale dele domande accolte ha superato quota 41.000.

Nel 2009 le domande accolte sonos tate 28.544, nel 2010 41.477; un aumento del 45,3%. Per i docenti l’aumento è stato del 22,3%, mentre per gli ata del 158,7%

I numeri diventano più consistenti se si passa ad analizzare la disponibilità per i contratti regionali. Infatti, l’aumento totale in questo settore è stato del 198,6%: con il 145% di incremento rispetto al 2009 per i docenti e il 460% per il personale ATA.

Se si prende in considerazione lo specifico dei dati regionali, si può mettere in risalto come il numero di domande maggiori siano state accolte soprattutto nelle regioni del sud. Ad esempio in Lombardia le domande dei docenti accolte sono state 1.368, in Veneto 581, Liguria 220, Emilia Romagna 889. Mentre, se si scende lungo lo stivale si assiste ad un incremento consistente, ad esempio in Campania le domande accolte sono state 5.131, in Puglia 3.749, in Sicilia 6.151.

In allegato le tabelle divulgate dalla CISL e dalla UIL Lombardia (nelle tabelle della UIL troverete anche le domande divise per provincia)

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione