Domande part time entro il 15 marzo: fac-simile docenti e Ata

Circolare numero 1827 del 13 febbraio 2020 dell’Usr per il Veneto. Domande part-time a.s. 2020/21 del personale docente, educativo ed ATA a tempo indeterminato.

Il 15 marzo 2020 scade il termine per la presentazione presso le segreterie scolastiche delle domande di rientro al tempo pieno, di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, di modifica dell’orario e/o della tipologia dell’attuale rapporto di lavoro a tempo parziale.

Fac simile Ata

Fac simile personale docente ed educativo

Nuove domande di part time: entro il 31 marzo 2020 le istituzioni scolastiche acquisiranno a SIDI, tutte le nuove domande di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale presentate entro i
termini. Le domande potranno essere accolte nel rispetto del contingente, fissato al 25% della dotazione organica di ciascuna classe di concorso o profilo professionale, come previsto dall’art. 39 del CCNL del 29.11.2007.

Rientro a tempo pieno: la circolare sopra detta ricorda che il rientro a tempo pieno va esplicitamente richiesto.

Variazione orario part time: il personale già collocato in regime di part time che intende modificare il proprio orario di servizio per motivi personali, deve presentare apposita richiesta al Dirigente scolastico.

Part time con contestuale pensione: esclusivamente per il personale che chiede la trasformazione a tempo parziale con contestuale pensione a partire dal prossimo anno scolastico, deve essere acquisita a SIDI la domanda con l’opzione espressa dall’interessato selezionando i campi
“Cessazione dal servizio” oppure “Permanenza a tempo pieno” nel caso di superamento della quota stabilita dal contingente o di esubero nella classe di concorso di appartenenza o profilo professionale.

Part time neoassunti: la richiesta di part time va effettuata all’atto dell’assunzione e della stipula del contratto a tempo indeterminato.

L’accoglimento delle domande e la modifica di un contratto in essere sono di competenza del Dirigente scolastico. Sia per le nuove domande che per le domande di modifica di un contratto in essere, la stessa circolare raccomanda di porre attenzione all’orario prescelto dagli interessati, che, di norma non potrà essere inferiore al 50% e, per il personale docente, dovrà comunque essere compatibile con la composizione oraria della propria classe di concorso.

Circolare

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!