Domande GPS, poche ore alla scadenza. Anief: sportelli sindacali presi d’assalto per problemi di connessione e normativi

Stampa

Si sta rivelando complicato l’invio delle domande relative alle graduatorie per le supplenze del personale docente ma anche perle immissioni in ruolo: a ventiquattr’ore dalla scadenza, con i sindacati rappresentativi che hanno chiesto la proroga di almeno due giorni, continuano a registrarsi dei problemi di connessione e il sito delle istanze on line continua ad andare i conflitto con rallentamenti sugli invii dei documenti e dei dati.

“Tutto questo – ha detto oggi all’agenzia Teleborsa Marcello Pacifico, leader Anief – mentre le persone si sono recate presso gli sportelli sindacali anche per avere una consulenza per la compilazione della domanda. Senza parlare del fatto che Anief ha impugnato ed aperto le adesioni per tutte le categorie degli esclusi alle immissioni ruolo delle GPS, in primo luogo perché ritiene che il requisito del servizio non possa essere chiesto per le immissioni in ruolo visto che non viene chiesto per le supplenze”.

Il sindacato continua a raccogliere lamentele per il mancato inserimento nelle Gps, con tantissime consulenze che si stanno effettuando nei giorni di canicola ferragostana. Anche per delle norme discutibili. “Riteniamo – dice Marcello Pacifico, presidente Anief – che chiunque abbia anche meno di tre anni di servizio, anche se non prestato nelle scuole statali o su posto comune, abbia diritto a poter rivendicare un posto e deve compilare la domanda, in questo caso cartacea, che Anief mette a disposizione. C’è poi il problema di chi si trova in seconda fascia ed è totalmente escluso dal piano di assunzioni. Noi riteniamo che tutto questo sia illegittimo e vada contro quanto chiesto dall’Europa”.

“Poi ci sono tutti quelli che sono stati esclusi dalle GAE – ha ricordato il sindacalista – perché hanno avuto una sentenza negativa e non sono inseriti in alcuna provincia dagli ex provveditorati nelle graduatorie di prima fascia o nelle graduatorie di seconda fascia e poi ci sono quelli che hanno fatto per esempio il concorso straordinario e non hanno prestato servizio quest’anno e quindi si ritrovano fuori pur essendo idonei ed abilitati. Per non parlare di chi ha conseguito il titolo all’estero, è ancora in attesa di riconoscimento”.

“Le procedure, per ora, rimangono aperte fino a sabato 21 agosto, ma noi abbiamo chiesto una proroga fino a lunedì 23. Speriamo che questa venga accolta. Il sindacato intanto continua a dare la sua consulenza e, anche per i ricorsi, sarà prorogata la possibilità di aderire, per poi dare la parola al TAR e, finalmente, chiedere giustizia per un diritto che viene negato”, ha concluso Pacifico.

L’Anief ricorda che è ancora possibile ricorrere con il sindacato aderendo entro domani 21 agosto per quanti siano esclusi dalle nomine in ruolo da GPS perché inseriti in I Fascia ma senza i 3 anni di servizio su posto comune in scuola statale e per i docenti inseriti in II Fascia GPS. Aderendo al ricorso sarà possibile scaricare le istruzioni e i modelli cartacei da inviare entro il 21 agosto all’ATP di appartenenza.

Stampa