Domande Gps, ancora problemi. Anief: ora tutti i sindacati chiedono di spostare la scadenza per l’invio delle istanze

Stampa

Anief – Con una nota unitaria, Anief, assieme alle organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda degli insegnanti, hanno comunicato al ministero dell’Istruzione che “il sistema di Polis Istanze On Line ha fatto registrare notevoli problemi di prestazione, con blocchi del funzionamento anche di ore, probabilmente a causa della sovrapposizione delle funzioni per immissione e supplenza docenti e per immissione personale Ata”. Alla luce di “questi motivi, considerata la ampia platea di interessati ed al fine di non danneggiare nessun avente diritto, chiediamo di potenziare il sistema e prevedere una proroga delle funzioni almeno alle ore 23.59 di lunedì 23 agosto p.v”.

“Dal conto nostro – commenta Marcello Pacifico, leader dell’Anief – qualora non dovesse essere attuata alcuna proroga, nemmeno quella di 48 ore richiesta oggi da tutti i sindacati, rispetto alla prefissata sera del 21 agosto, confermiamo l’intenzione, espressa già alcuni giorni fa, di avviare delle azioni legali a tutela dei lavoratori precari che dovessero avere subito dei danni causati dai malfunzionamenti del sistema telematico o non abbiamo potuto consegnare le domande Gps per via del poco chiaro quadro delle disponibilità delle cattedre libere”.

Si allarga a tutte le sigle sindacali rappresentative la richiesta presentata alcuni giorni fa dall’Anief per posticipare la scadenza dell’invio delle domande Gps utili per le immissioni in ruolo e le supplenze fino all’estate del 2022, prevista per domani 21 agosto: dopo il ritardo delle pubblicazioni dei posti disponibili da parte di diversi Uffici scolastici, negli ultimi due giorni abbiamo assistito a continui problemi di connessione ed inserimento dati alla piattaforma Istanze online per le operazioni di invio delle istanze, probabilmente dovuti all’alto numero di collegamenti contemporanei.

Già la scorsa settimana, il sindacato Anief aveva inviato una lettera di formale richiesta di rinvio della scadenza al ministero dell’Istruzione, per l’invio delle domande Gps: “Le difficoltà di inserimento dati riscontrate negli ultimi giorni – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – rendono ancora più rilevante la nostra richiesta, che è poi quella dei tantissimi docenti che stanno riscontrando problemi seri, considerando anche il non pieno apporto da parte degli stessi uffici scolastici non certo operanti a pieno regime per via del periodo estivo e a ridosso del Ferragosto”.

“Eppure al ministero sanno bene che si tratta – conclude il sindacalista autonomo – di un appuntamento importante, perché un inserimento errato o incompleto, perché privo di tutte le informazioni utili a presentarlo al meglio, può vanificare l’assunzione a tempo indeterminato o determinato, determinando effetti negativi sul servizio, sulla carriera professionale e previdenziale”.

L’Anief ricorda che è ancora possibile ricorrere con il sindacato aderendo entro domani 21 agosto per quanti siano esclusi dalle nomine in ruolo da GPS perché inseriti in I Fascia ma senza i 3 anni di servizio su posto comune in scuola statale e per i docenti inseriti in II Fascia GPS. Aderendo al ricorso sarà possibile scaricare le istruzioni e i modelli cartacei da inviare entro il 21 agosto all’ATP di appartenenza.

Stampa