Domande di messa a disposizione, non servono i 24 CFU. Necessari invece per concorso e TFA sostegno

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il personale docente precario, oltre che dalle graduatorie di istituto, può essere convocato per le supplenze tramite domanda di messa a disposizione.

Giungono in redazione diversi quesiti relativi al fatto se siano e meno necessari i 24 CFU nelle discipline antropo-psicopedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, ai fini dell’invio delle domande di messa a disposizione.

No 24 CFU per le MAD

Sgomberiamo subito il campo da qualsiasi equivoco, rispondendo che per le MAD (domande di messa a disposizione) i 24 CFU non sono necessari, basta il titolo di studio (laurea) valido, ossia comprendente quelle discipline e quei crediti formativi (differenti dai citati 24 CFU) necessari ad accedere alla classe di concorso di insegnamento.

MAD

La domanda di messa a disposizione, ricordiamolo, è un’istanza presentata alle scuole (senza limitazioni, escluse alcune di cui parleremo di seguito), tramite la quale si “avverte”  della propria disponibilità per eventuali incarichi di supplenza.

Le scuole ricorrono alle MAD nel caso in cui le graduatorie di istituto siano esaurite, comprese quelle delle scuole viciniori.

Le ultime due circolari sulle supplenze hanno posto un limite per i docenti specializzati su sostegno: tali docenti possono presentare la domanda MAD per supplenze su sostegno, soltanto se non inseriti nelle graduatorie di istituto.

Un’altra limitazione è dettata dal regolamento sulle supplenze (DM 131/07), sulla base del quale non è possibile instaurare due rapporti di lavoro in due province diverse (quindi non si può completare l’orario di servizio in due province).

Qui un modello di domanda di messa a disposizione elaborato dall’Ufficio Scolastico di Padova, che può essere modificato e personalizzato in base alle esigenze individuali.

24 CFU

Per completezza di informazione ricordiamo le procedure per le quali i 24 CFU costituiscono uno dei requisiti d’accesso.

I 24 CFU nelle discipline antropo-psicopedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche costituiscono requisito d’accesso insieme alla laurea nelle seguenti procedure:

  • concorso ordinario scuola secondaria di primo e secondo grado (evidenziamo che vi sono anche altri titoli che danno accesso al concorso. Clicca qui);
  • TFA sostegno (evidenziamo che vi sono anche altri titoli che danno accesso. Clicca qui).
Versione stampabile
anief banner
soloformazione