Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Domanda pensione quota 100 per disoccupato, quando si presenta?

WhatsApp
Telegram

Quando conviene presentare la domanda di pensione con la quota 100 per una decorrenza della stessa nel 2022?

La pensione quota 100 prevede una finestra di attesa di 3 mesi per i dipendenti del settore privato e di 6 mesi per i dipendenti del settore pubblico. Per questi ultimi è richiesto anche un preavviso obbligatorio alla propria amministrazione di 6 mesi. Cosa accade per il lavoratore che accede alla pensione con lo status di disoccupato? E quando può presentare domanda di pensione? Scopriamolo rispondendo ad una nostra lettrice che ci chiede:

Buongiorno Gentilissimi avrei Bisogno di risolvere un quesito inerente alla mia domanda di adesione pensionistica quota 100.

Attualmente disoccupata compio i 62 anni il 4 Novembre 2021  avendo maturato i 38 anni di lavoro quando posso presentare domanda per la pensione ? devo attendere Gennaio del 2022 o posso farla anche dal 5 Novembre 2021 ? grazie per la Vostra risposta. 

Distinti saluti

Domanda pensione quota 100, quando?

Per i lavoratori disoccupati si applica la finestra di attesa relativa agli impieghi passati. Se il disoccupato, quindi, proviene dal settore pubblico la finestra di attesa sarà di 6 mesi dal raggiungimento dei requisiti si accesso (62 anni di età e 38 anni di contributi), se è del settore privato sarà, invece di 3 mesi.

La domanda di pensione con la quota 100, generalmente, va presentata circa due mesi prima della decorrenza del trattamento. Ma questo non vieta di poterla presentare anche prima. I due mesi prima sono consigliati per riuscire a far coincidere la decorrenza del trattamento con il pagamento del primo rateo di pensione senza dover attendere che arrivi il pagamento con eventuali arretrati spettanti.

Nel suo caso, quindi, se compie i 62 anni il 4 novembre con i 38 anni di contributi già versati, se lavorava nel settore pubblico la decorrenza del trattamento le spetta dal 1 giugno 2022, se lavorava nel settore privato, invece, dal 1 marzo 2022. La domanda di pensione può presentarla quando desidera ma non più tardi di gennaio 2022, altrimenti potrebbe rischiare di dover attendere qualche mese in più per ricevere il pagamento del primo rateo pensionistico.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito