Domanda pensione: online anche per i dipendenti pubblici

di Lucrezia Di Dio
ipsef

Dopo i dipendenti privati anche quelli pubblici dovranno inviare all’Inps la propria domanda di pensione utilizzando il servizio online  in seguito all’assorbimento e all’unificazione della gestione pubblici dipendenti.

Dopo i dipendenti privati anche quelli pubblici dovranno inviare all’Inps la propria domanda di pensione utilizzando il servizio online  in seguito all’assorbimento e all’unificazione della gestione pubblici dipendenti.

Per presentare la domanda di pensione diretta, di vecchiaia o anticipata sarà necessario accedere al servizio online “Domanda di prestazioni previdenziali: Pensione, Ricostituzione, Ratei, ecc…” alla quale è possibile accedere seguendo il percorso sul sito dell’INPS: ServiziOnline àAccedi ai serviziàServizi per il Cittadino.




Il dipendente pubblico iscritto alla Gestione dipendenti pubblici dovrà procedere alla compilazione del pannello Anagrafica selezionando il tipo di prestazione cui vuole accedere: pensione di vecchiaia, anticipata, di anzianità, pensioni in salvaguardia. Si dovrà, quindi, scegliere la gestione di appartenenza compilando, anche, le dichiarazioni di responsabilità relative. Se insieme alla pensione si chiede unitamente anche l’Assengo al Nucleo Familiare sarà necessario indicare anche il reddito presunto.

A comunicarlo è l’Inps dopo l’assorbimento della gestione Inpdap.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione