Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Domanda di Naspi respinta, l’INPS fornisce la motivazione?

WhatsApp
Telegram
Pensione Quota 100 e Naspi

Se la domanda di Naspi viene respinta l’INPS è tenuto a spiegarne i motivi? Vediamo cosa fare quando non sono chiari.

Come ogni anno, in estate, moltissimi docenti precari cui è scaduto il contratto a fine giugno, hanno presentato domanda di indennità di disoccupazione Naspi. In alcuni casi la domanda è stata già accolta e liquidata. In altri casi, invece, la domanda è stata respinta. Rispondiamo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive:

Salve, ho fatto la domanda di disoccupazione entro i tempi, come ogni anno, ma mi è stato respinta. L’INPS non è tenuto a fornire il motivo?

Domanda Naspi respinta

Solitamente insieme alla reiezione della domanda l’INPS fornisce anche la motivazione. In larga parte le domande sono respinte è per aver presentato la domanda oltre i termini previsti o per la mancanza del requisito contributivo.

Se lei dichiara di aver presentato la domanda entro i termini la stessa può essere stata respinta solo per la mancanza dei requisiti. Se la cosa non è stata specificata sulle missiva di reiezione della domanda, però, può contattare l’INPS tramite il call center (803164 da rete fissa o 06164164 da rete mobile) per farsi spiegare le motivazioni che hanno portato a respingere la sua domanda.

In alternativa può anche prendere un appuntamento presso la sede INPS più vicina a casa sua per chiedere spiegazioni di persona. Se, poi, pensa che la reiezione possa essere frutto di un errore può anche presentare ricorso o riesame della domanda stessa sul sito dell’INPS.

In questo modo fa fede sempre la data di presentazione della domanda e non rischia di andare oltre il termine ultimo previsto per la presentazione.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Dal 3 ottobre un nuovo corso tecnico/pratico di Eurosofia